USA TODAY: Anche gli americani trovano strano il sostegno degli Italiani per Berlusconi

Tradotto via google translate da: https://www.usatoday.com/

ROMA – L’ex primo ministro Silvio Berlusconi si avvia verso un nuovo ritorno politico, nonostante la sua età, cattiva salute e scandalosi problemi legali.

Berlusconi, 81 anni, è stata la figura politica dominante per una generazione di italiani, irrompendo sulla scena dal mondo della televisione e dello sviluppo immobiliare e dirigendo quattro governi separati tra il 1994 e il 2011.

Pundits ha scritto il suo necrologio politico dopo aver rassegnato le dimissioni da primo ministro sette anni fa in mezzo a uno scandalo personale e con il paese in bilico sull’orlo della bancarotta.

Ora, in vista delle elezioni nazionali del 4 marzo, il magnate dei media miliardari attira la crescente ondata di sentimenti populisti e nazionalisti in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti, dove il presidente Trump ha fatto paragoni con Berlusconi.

Il magnate italiano sta vivendo un’improbabile rinascita politica, nonostante sia stato l’ospite di infami “bunga bunga” feste sessuali e di essere stato condannato per aver pagato per sesso con un minore, insieme a corruzione, frode fiscale e spaccio di influenza. Fu risparmiato dalla prigione a causa della sua età, ma passò del tempo agli arresti domiciliari e prestò servizio nella comunità per un anno in una casa di riposo.

“Penso che la lezione qui sia che è sempre rischioso decidere che Berlusconi è finito”, ha detto Alessandro Campi, professore specializzato in storia del pensiero politico all’Università di Perugia. “Ogni volta che le persone cercano di cancellarlo, emerge di nuovo come un protagonista.”

Persino gli americani in Italia trovano sconcertante il crescente sostegno di Berlusconi.

“Sicuramente mi sembra strano che molti italiani siano ancora una volta disposti a prendere in considerazione di sostenere una persona con questi tipi di problemi caratteriali”, ha detto Spencer Mann, 33 anni, consulente IT di Washington, D.C.

I semi del risveglio furono gettati per il controverso ottantenne dopo la dimostrazione inaspettatamente forte dello scorso anno nelle elezioni regionali siciliane. Con il voto del mese prossimo incombente, i sondaggisti affermano che il partito di Berlusconi – Forza Italia, cosi chiamato per un tifo popolare di calcio – potrebbe prendere un terzo dei voti.

I due principali partiti sono guidati da uomini più giovani di Berlusconi. Il leader del partito democratico di centro-sinistra è un altro ex primo ministro, Matteo Renzi, 43 anni. E il Movimento cinque stelle anti-establishment è guidato da Luigi Di Maio, 31 anni, membro del Parlamento.

A differenza di Renzi e Di Maio, Berlusconi non è idoneo a diventare primo ministro a causa dei suoi problemi legali. Le sue restanti convinzioni, in teoria, potrebbero essere rovesciate prima del voto di marzo, ma il suo ruolo più probabile sarebbe quello di un remaker, con il potere di aiutare a stabilire le priorità del governo, secondo Giovanni Orsina, storico con l’Università LUISS di Roma.

“Berlusconi potrebbe appoggiare l’appoggio di un’eventuale coalizione di partiti per dare loro la maggioranza necessaria per formare un governo”, ha detto Orsina. “In questo modo, potrebbe contribuire a influenzare l’agenda anche senza un ruolo ufficiale”.

Ciò potrebbe preoccupare molti nell’Unione europea, perché Berlusconi è un critico della partecipazione dell’Italia alla zona di valuta dell’euro in 19 nazioni. E questa settimana ha tirato una pagina dal libro di Trump promettendo di espellere più di 600.000 migranti e di sorvegliare il confine del paese più da vicino se il suo partito fa parte del prossimo governo.

Berlusconi sta attingendo a una crescente reazione anti-immigrazione dopo che centinaia di migliaia di migranti sono sbarcati nel paese negli ultimi anni, molti salvati dalle barche dei contrabbandieri nel Mar Mediterraneo.

IL suo appello a rimandare i migranti in patria è arrivata dopo che una sparatoria molto pubblicizzata, durante il fine settimana, ha lasciato sei africani feriti nell’Italia centrale. La polizia ha descritto il sospetto come un estremista di estrema destra con simpatie neonaziste.

“Se Forza Italia è nel governo, potrebbe accadere”, ha detto Arianna Montanari, sociologa e politologa dell’Università La Sapienza di Roma. “Penso che Berlusconi voglia vedersi come una sorta di figura del” padre nobile “, ma potrebbe anche far collassare un governo tirando il suo sostegno”.

È probabile che nessuna parte raggiunga la soglia del 40% necessaria nelle prossime elezioni per garantire la maggioranza in Parlamento. Senza una maggioranza, le parti devono avallare una coalizione per governare il governo.

Il Partito Democratico di Renzi e il Movimento cinque stelle di Di Maio registrano il sostegno di circa un quarto degli elettori, ha detto Maria Rossi, condirettore della società elettorale Opinioni. Il prossimo grande partito è quello di Berlusconi, con quasi il 20%, seguito da un altro partito populista, la Lega Nord, con circa il 12%. Il supporto combinato per gli alleati di lunga data Forzi Italia e la Lega Nord potrebbe creare un pareggio a tre.

Rossi ha detto che il sostegno di Berlusconi potrebbe finire più alto di quanto indicato dai sondaggi, poiché alcuni intervistati potrebbero essere imbarazzati ad ammettere le proprie inclinazioni politiche.

“Eccoci di nuovo”, ha detto Sandro Romano, 41 anni, un barista romano. “Basta! Chiunque vota per Forza Italia vota per un governo disfunzionale che lascerà tutti peggio nel momento in cui crolla “.

Virginia Ascione, 39 anni, editice di libri di Napoli, concorda, dicendo che è tempo che l’Italia guardi avanti.

“Berlusconi è molto vecchio, è un criminale condannato e probabilmente dovrebbe essere in prigione”, ha detto Ascione. “Ho lasciato l’Italia e mi sono trasferito a Londra nel 2009 perché sentivo che l’Italia stava diventando una barzelletta sotto la guida di Berlusconi. Rappresenta il passato ed è ora di andare avanti. ”

I sostenitori di Berlusconi dicono di non avere illusioni sul loro candidato, ma affermano che è la migliore opzione in un campo di contendenti viziati.

“So che non è un santo”, ha detto Emmanuela Nucci, 59 anni, un’assistenza sanitaria domiciliare. “Ma ha il coraggio di far emergere i problemi reali nel paese, ed è l’unico con l’esperienza per fare le cose. Tutti gli altri stanno cercando di capirlo. Abbiamo bisogno di un adulto. ”

Tradotto via google translate da: https://www.usatoday.com/