Scadenze decreto Lorenzin

La legge 119/2017, cosiddetta “Lorenzin”, e’ giunta alla sua fase critica, quella della scadenza del 10 marzo.
A conferma di quanto sia complessa la materia e inadeguata la coercizione, arriva puntuale la disinformazione associata al panico dei genitori e, peggio ancora, delle istituzioni scolastiche.
Non si contano solleciti delle scuole, telefonate delle segreterie, voci di corridoio, minacce di espulsione, pressioni in aumento presso le ASL, ATS e ASST, promesse e dichiarazioni grossolane e smargiassate da parte di politici e rappresentanti istituzionali.
Quando invece basterebbe leggere il dispositivo normativo.
La legge prevede infatti che il termine del 10 marzo 2018 si riferisca SOLO a coloro che, già in regola con il nuovo calendario vaccinale, abbiano depositato, invece della documentazione originale (libretto vaccinale o certificato vaccinale), una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/00.
Questo dice la legge.
Art. 5 L. 119/17: La documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie può essere sostituita dalla dichiarazione resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; in tale caso, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie deve essere presentata entro il 10 marzo 2018.
Ricordiamo inoltre che ogni pressione o decisione della scuola, come l’allontanamento o il diniego all’accesso dei minori, PRIMA della conclusione dell’iter della famiglia presso l’ASL e PRIMA di tale comunicazione alla scuola da parte dell’ASL, e’ assolutamente illegittima e costituisce un grave abuso d’ufficio.
Anche in questo caso, ce lo dice la legge:
Art.3 L.119/17: 2. La mancata presentazione della documentazione … nei termini previsti, e’ segnalata, entro i successivi dieci giorni, dai dirigenti scolastici….all’azienda sanitaria locale che….provvede agli adempimenti di competenza e, ricorrendone i presupposti, a quelli di cui all’articolo l, comma 4 (sanzione).
Ricordo a tutti che condizione necessaria per il rispetto di qualsiasi legge, e’ la sua comprensione.

Emanuele Sana



FONTE : Lissone Città – Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi