SANITA’ IN LUNIGIANA, SAREMO IN PRIMA LINEA PER DIFENDERE I PRESIDI OSPEDALIERI

All’incontro tenutosi ieri ad Aulla in difesa della sanità della lunigiana sono intervenuti anche Giacomo Giannarelli, Presidente del Gruppo pentastellato in regione, ed il Consigliere regionale del M5S Andrea Quartini.

“Eravamo presenti per testimoniare la nostra ferma azione per salvaguardare l’ospedale di Pontremoli e di Fivizzano. Continueremo questa battaglia nell’interesse dei bisogni delle persone e non nell’esclusivo interesse dei bilanci delle aziende sanitarie. Dobbiamo agire per difenderne i presìdi ospedalieri, che insieme a tutti i servizi al cittadino garantiscono la sopravvivenza di questi territori ed evitano lo spopolamento delle aree periferiche e montane. Ci batteremo per evitare la divisione dei cittadini in cittadini di serie A e cittadini di serie B” commenta Giannarelli.

Sosteniamo la comunità della lunigiana che si è unita in questa lotta aldilà delle posizioni ideologiche. A fine mese terminerà la raccolta firme promossa dal Comitato locale per la difesa degli ospedali. Le firme verranno poi depositate in Regione alla presenza dei sindaci, a testimonianza della dell’intera comunità della Lunigiana. Chiediamo intanto all’assessore Saccardi di rispondere immediatamente alle richieste dei cittadini, convocando una riunione con i sindaci della Lunigiana ed attivando, in tutte le sedi opportune, gli strumenti per dare una risposta concreta alle richieste avanzate. E’ finito il tempo delle promesse, è arrivato il tempo delle risposte concrete” conclude Quartini.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana