SANITA’, BONO (M5S): “CARENZA DI INFERMIERI E PERSONALE SANITARIO. SAITTA COLPEVOLIZZA IL GOVERNO, IL PROBLEMA RIMANE. GRANDE SFORZO DEL PERSONALE PER RAGGIUNGERE BUON LIVELLO SUI LEA”

Non rispondere alle interrogazioni sta diventando prassi. Lo scaricabarile sul Governo è l’artificio retorico che ha permesso anche oggi all’assessore Saitta di far spallucce su una questione rilevante come la carenza di personale sanitario in Piemonte.

Oggi in conferenza stampa la giunta si è fatta vanto dei risultati del monitoraggio annuale compiuto dal ministero della Salute sui Lea (Livelli essenziali di assistenza) che collocano il Piemonte al terzo posto in Italia in base a dati 2016. Ma l’analisi non evidenzia lo sforzo oltre ogni possibilità del personale sanitario.

E’ infatti sulle carenze di personale medico e in particolare infermieristico che abbiamo chiesto lumi a Saitta e alla giunta. L’OMS ha infatti dichiarato che per ottenere un servizio di qualità è necessario un rapporto infermieri pazienti di uno a sei. In Italia e in Piemonte, secondo quanto emerso, il rapporto è di uno a dieci, e in alcuni casi uno a dodici.

Le conseguenze di una proporzione infermieri paziente così bassa sono estremamente gravi e incidono sul servizio sanitario regionale, sulle complicazioni e addirittura sulla mortalità.

Avremmo voluto discutere sul merito della questione e non ascoltare un’invettiva politica. Cos’ha fatto l’assessore per garantire le assunzioni rispetto ai piani triennali e il rispetto dei tetti di spesa? Quando il rientro alla normalità previsto dai parametri OMS?

Davide Bono, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Sanità



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi