Rodi Garganico (Fg), ecomostro Roccamare. Barone: Dopo la sentenza del Consiglio di Stato si proceda all’abbattimento

“Dopo 20 anni finalmente si potrà abbattere l’ecomostro Roccamare di Rodi Garganico. Ora non bisogna perdere altro tempo, l’amministrazione comunale provveda subito ad eseguire la demolizione, necessaria per riportare questa bellissima zona del Gargano alla sua originale bellezza”. Commenta così la consigliera del M5S Rosa Barone la sentenza con cui il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso della società Roccamare contro le decisioni del Tar Puglia. La concessione edilizia, rilasciata nel ’97 alla Società, era stata annullata con provvedimento amministrativo della Provincia di Foggia del 2007, a cui il Comune di Rodi si era allineato con una ordinanza di demolizione emanata nel 2010. Il Tar Puglia aveva poi respinto in toto i ricorsi contro tali provvedimenti proposti dalla società costruttrice.

Ora è arrivata la decisione del Consiglio di Stato prosegue Barone a mettere la parola fine a questa vicenda. Nessuno deve più pensare, come purtroppo accaduto in passato, di poter costruire dovunque sul Gargano senza alcun rispetto per la natura. Terremo alta la guardia e ci batteremo per non dover vedere mai più simili scempi e per l’assoluto rispetto delle regole in materia di urbanistica. Il sindaco D’Anelli – conclude – proceda al più presto con l’abbattimento: i cittadini hanno già aspettato fin troppo”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi