OGM: lo stop del ministero della salute è un’occasione per tutelare l’agricoltura di qualità

Il MoVimento 5 Stelle si e’ sempre battuto per un’Agricoltura sostenibile, biologica e libera da Ogm, e per questo accogliamo con favore la decisione del ministero della Salute di esprimere parere negativo alla normativa europea sull’autorizzazione di alimenti e mangimi costituiti da mais Ogm.

Con questo voto contrario del nostro Paese, si e’ fatta una scelta precisa, volta a rimettere in discussione un sistema di approvvigionamento che sino ad oggi ha impedito l’evolversi di una positiva riflessione anche di carattere scientifico su un “piano di proteine vegetali” di respiro europeo. Invece di continuare ad avallare autorizzazioni di mangimi e alimenti contenenti Ogm, motivando la necessita’ di immettere tali prodotti con la possibilita’ di un piu’ intenso utilizzo di erbicidi, noi intendiamo porre in primo piano la tutela della biodiversita’, unica condizione in grado di garantire davvero la sostenibilita’ in Agricoltura e migliori livelli di qualita’ delle coltivazioni e degli alimenti.

Proprio per questo il nostro impegno e’ quello di agire affinche’ il comparto dipenda sempre meno da fattori esterni: attraverso la valorizzazione delle colture di rotazione e di quelle autoctone che e’ dimostrato si adattino meglio ai cambiamenti e alle circostanze naturali o artificiali sfavorevoli. Abbiamo sempre ascoltato le preoccupazioni dei consumatori e degli agricoltori rispetto all’immissione in commercio di alimenti e mangimi modificati, sia per quanto riguarda la salute, sia per l’impatto e le ricadute sull’ambiente e l’Agricoltura italiana.

M5S Commissione Agricoltura, Caccia e Pesca



FONTE : Paolo Parentela

Potrebbe interessarti anche: