Ocean Clean Up al via la sperimentazione in mare

Ocean Clean Up come procede la sperimentazione?

Ecco le prime immagini del funzionamento dell’invenzione che potrebbe contribuire in maniera significativa a ripulire il mare dai rifiuti.

Questa tecnologia potrebbe rappresentare una valida soluzione per il disastro ambientale che l’uomo ha creato in questi anni. Recenti rilevazioni hanno mostrato un’ammasso di rifiuti trascinato dalle correnti tra la California e Hawaii. L’”isola” contiene 80mila tonnellate di plastica: 16 volte più di quanto si pensasse fino a ieri. 80mila tonnellate di frammenti in un’area grande tre volte la Francia. I dati su Scientific Reports. Logico è che di fronte a questo scenario, se vogliamo risolvere il problema definitivamente, la questione debba essere affrontata a monte.

La stragrande maggioranza dei rifiuti (80%) che troviamo in mare ha infatti origine sulla terraferma. Il passo fondamentale da compiere quindi riguarda la produzione del rifiuto e il modo in cui questo viene trattato sulla terra. L’obbiettivo da raggiungere è senza dubbio quello di un ciclo a rifiuti zero. Nel frattempo la speranza è che questo prototipo possa effettivamente contribuire in maniera importante alla pulizia dei nostri oceani.

L’articolo Ocean Clean Up al via la sperimentazione in mare proviene da Massimo De Rosa.



FONTE : Massimo De Rosa

Potrebbe interessarti anche: