No Hotspot a Messina, depositate 800 firme

“Abbiamo consegnato in Prefettura le 800 firme raccolte in questi mesi per la compagna del NO alla creazione di hotspot a Messina. È un traguardo importante che rappresenta il culmine della battaglia di sensibilizzazione fatta insieme fino ad oggi”.

I PortaVoce del MoVimento 5 Stelle, Francesco D’Uva, Alessio Villarosa e Valentina Zafarana, assieme al comitato “Messina dice NO all’hotspot”, annunciano così la chiusura della raccolta firme contro la creazione di un hotspot nella città di Messina.
Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle
Una battaglia, quella portata avanti dai Pentastellati, che si basa sulla convinzione che gli hotspot rappresentino una realtà fallimentare del sistema di accoglienza.
“Gli hotspot – ha affermato D’Uva – si sono rivelati soltanto dei centri di detenzione dove i migranti vivono spesso ammassati, in condizioni igienico-sanitarie precarie e privati dei loro diritti. Le posizioni del Movimento riguardo l’apertura di un hotspot nell’ex Caserma Gasparro-Masotti, poi, sono sempre state chiare. Non solo si tratta di un luogo, Camaro appunto, lontano dal mare e situato al centro di due villaggi importanti e popolosi, ma si tratta di un’area che cade a ridosso di un torrente, in una città a forte rischio idrogeologico. Una scelta scellerata a cui noi continueremo ad opporci fermamente”.

The post No Hotspot a Messina, depositate 800 firme appeared first on Francesco D’Uva.



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Francesco D’Uva : http://www.francescoduva.it/2017/08/08/hotspot-messina-depositate-800-firme/