Melzo caos scuola, ci rivolgeremo all’ufficio scolastico territoriale di Milano

Oggi avrebbe dovuto tenersi presso gli uffici del comune di Melzo un incontro tra i dirigenti degli istituti comprensivi Mascagni e Ungaretti. Purtroppo abbiamo appreso che la dirigente dell’Istituto Comprensivo Ungaretti Stefania Strignano non si è presentata. La promessa di mediazione proposta in consiglio comunale dall’amministrazione delle civiche si è dimostrata essere solamente uno stratagemma volto a non prendere una posizione netta di fronte ad una situazione di caos e disorientamento molto grave, condizione mai verificata prima nel comune melzese. Ci chiediamo ora se gli amministratori della città di Melzo avranno finalmente il coraggio di censurare pubblicamente questo atteggiamento irrispettoso nei confronti delle istituzioni e delle famiglie melzesi.
Tale incontro era stato preannunciato dal sindaco Fusè nell’ultimo consiglio comunale di martedì 5 giugno, in seguito alla bocciatura da parte della maggioranza dell’ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle melzese, in cui si chiedeva all’amministrazione di adoperarsi perché fosse assegnata una quinta sezione alla scuola materna Boves. La sezione aggiuntiva avrebbe risolto immediatamente il problema dei 23 esuberi annunciati presso la scuola materna Boves e avrebbe garantito il rispetto della volontà delle famiglie che hanno raccolto a tale scopo più di 120 firme rimaste purtroppo inascoltate.
Purtroppo questa soluzione ragionevole e priva di alcuna controindicazione negativa per le famiglie, è stata completamente respinta dalla preside Strignano e l’amministrazione non ha voluto prendere una posizione forte. Non si è voluto ricondurre tutti gli attori di questa vicenda attorno ad un tavolo (come ci si sarebbe aspettato da chi governa la città) e propendere per una soluzione che vedesse in primo piano il benessere di bambini e che non considerasse le appartenenze politiche e le questioni di potere personale.
Il Movimento 5 Stelle intende andare a fondo alla questione e  non lascerà nulla di intentato perché sia fatta chiarezza su quanto avvenuto in questi mesi. Ci impegneremo a tutti i livelli istituzionali perché a partire dall’anno prossimo non si ripetano mai più situazioni così gravi di disagio per le famiglie e per i loro figli.
Chiederò come consigliere regionale del Movimento un incontro urgente presso l’ufficio scolastico territoriale di Milano al quale dovranno partecipare i rappresentanti dei genitori e delle insegnati coinvolte di entrambi gli istituti comprensivi. Porteremo con noi le oltre 120 firme raccolte e chiederemo un intervento presso le scuole melzesi degli ispettori del ministero.

Non intendiamo assistere ulteriormente a questo spettacolo penoso e scarsamente educativo per i nostri figli.

L’articolo Melzo caos scuola, ci rivolgeremo all’ufficio scolastico territoriale di Milano proviene da Massimo De Rosa.



FONTE : Massimo De Rosa