La nuova frontiera di Google: prestiti digitali attraverso Google Play

Alphabet Inc Google ha stretto una partnership con quattro banche indiane per consentire agli utenti di ottenere prestiti tramite Google Pay.

I clienti di quelle banche che utilizzano la piattaforma di pagamento Google possono ottenere prestiti istantanei pre-approvati e avere il denaro depositato immediatamente nei loro conti attraverso l’app, senza rating di credito, dato che le aziende fintech utilizzano dati e algoritmi per determinare il rischio (come abbiamo visto anche per l’app Killi).

La funzione dovrebbe essere implementata entro le prossime settimane, ha detto Caesar Sengupta, che guida la spinta di Google nei mercati emergenti.

“Stiamo lavorando per ampliare l’inclusione finanziaria tramite Google Pay rendendo l’intero processo di prestito più semplice, più rapido e più diretto. Nel corso del tempo porteremo molte di queste funzionalità agli utenti di Google Pay in altri paesi, così come porteremo funzionalità che abbiamo lanciato altrove in India”, ha dichiarato Sengupta a un evento a Nuova Delhi.

Il gigante della ricerca ha anche annunciato altre iniziative, tra cui l’espansione del suo programma di accesso a Internet di Google Station a 12.000 villaggi e città in tutto lo stato meridionale dell’Andhra Pradesh; più contenuti in lingua indiana attraverso uno sforzo editoriale chiamato Project Navlekha; e una nuova funzionalità di Google Go che consente agli agli utenti di ascoltare i siti Web letti in inglese e in cinque lingue indiane.

L’app per i pagamenti indiani di Google, lanciata poco meno di un anno fa come Google Tez , ha circa 22 milioni di utenti attivi mensilmente.

La spinta di Google a conquistare di più il mercato dei pagamenti digitali dell’India nasce dopo i rivali come Facebook, che sta testando un servizio di pagamento in India sulla propria piattaforma di messaggistica WhatsApp e le rivali locali Paytm e Flipkart.



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo

Potrebbe interessarti anche: