Il flop annunciato delle elezioni dei consigli di quartiere di Osimo

Non sono valse a nulla purtroppo i nostri avvertimenti all’amministrazione comunale sulla poca informazione e poca pubblicizzazione delle elezioni dei consigli di quartiere svoltesi domenica 3 giugno 2018. Il grande vuoto registrato durante le assemblee dei vari cdq degli ultimi anni era un evidente segnale premonitore. Ma l’amministrazione comunale non ne ha voluto sapere di informare in maniera decente i residenti, magari con volantinaggi, con adeguati e tempestivi comunicati stampa e altre forme di pubblicizzazione a mezzo internet. Risultato: poche candidature, pochi elettori e molti rammarichi e polemiche post elettorali. Complice della scarsa partecipazione a nostro parere anche la giornata con clima estivo (alle scorse elezioni del 2013 si era votato a marzo), una generale disaffezione dei cittadini verso la partecipazione civica e politica e – non da ultimo – la procedura di candidatura che sicuramente ha scoraggiato molti aspiranti. Infatti per iscriversi si doveva passare per tre uffici comunali, uno dei  quali non era aperto il sabato, rendendo difficile la presentazione della domanda per coloro che lavorano, costretti a prendere permessi per poter perfezionare la procedura di iscrizione.

La conseguenza è stata appunto la bassissima affluenza (903 votanti su 27.748, pari al 3,25%). I cittadini di Osimo, quei pochi che lo sapevano, hanno così votato:

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

Osimo 1 (versante nord): Antonio Tusi (presidente), Tiziana Frassineti (vicepresidente) e Renato Lucarini (24 votanti su 5.031 pari allo 0,45%)

Osimo 2 (versante sud): Claudio Marra (presidente), Matteo Vaccarini (vicepresidente) e Antonio Fiorente (59 votanti su 7.120 pari allo 0,82%)

Padiglione-Passatempo: Rolando Le Moglie (presidente), Robertina Gasparrini (vicepresidente), Iuri Carletti e Pasquale Marcotulli (82 votanti su 2.642 pari al 3,10%);

Casenuove-Villa-San Paterniano: Silvano Zagaglia (presidente), Giovanni Marcelli (vicepresidente) e Giovanni Cantori (60 su 1.678 pari al 3,57%)

Campocavallo-San Sabino: Marco Donzelli (presidente), Angela Olsaretti (vicepresidente), Daniele Tittarelli, Marco Mazzocchini, Adrio Paoletti, Marcello Dariozzi e Franco Maggi (222 votanti su 3.382 pari al 6,56%);

Osimo Stazione-Abbadia: Pietro Gazzella (presidente), Roberto Gatto (vicepresidente), Mauro Bugari, Andrea Renzi, Angelo Maria Mastrangelo e Andrea Scarponi (183 votanti su 3.693 pari al 4,95%);

San Biagio-Aspio-Santo Stefano: Elia Campanale (presidente), Federica Secchiaroli (vicepresidente), Cesarino Cesaretti, Silvano Ippoliti, Sebastiano Serafini, Sandro Virgini e Walter Lasca (273 votanti su 3.932 pari al 6,94%);

Speriamo solo che il detto “pochi ma buoni“ ci faccia ingoiare meglio il rospo di un’amministrazione comunale a cui non dispiace poi troppo che la gente non si riunisca, non discuta e non eserciti il proprio diritto alla partecipazione democratica.

Movimento 5 Stelle Osimo

matita-spezzata-1024x576



FONTE : Osimo 5 Stelle