Identità digitale e cultura dell’innovazione a Rousseau City Lab

rouswifi.jpg

di Associazione Rousseau

Ci siamo! A Torino il 9 e il 10 giugno parte il Rousseau City Lab, primo appuntamento di un tour che girerà tutta l’Italia. Durante la due giorni sarà possibile scoprire le funzioni e le potenzialità del sistema operativo del MoVimento 5 Stelle ma non solo. Gli ospiti di eccezione saranno tantissimi per un programma ricco di storie di successo di chi, grazie al web, alla Rete ed alle nuove tecnologie, ha saputo trasformare la propria idea in un progetto concreto, che si è diffuso nella comunità locale e internazionale. 

L’inaugurazione è prevista alle 15 all’interno della grande tensostruttura a forma di «mouse» (lo strumento simbolo delle decisioni prese attraverso il web), che sarà allestita in Piazzale Grande Torino (angolo Corso Sebastopoli).

Inoltre, si collegherà dalla California Alessandro Di Battista, che parlerà del suo viaggio alla scoperta delle idee innovative che sta incontrando nel suo lungo percorso. Un incontro di idee da una parte all’altra dell’oceano.

Vi aspettiamo numerosi al Rousseau City Lab, per parlare di identità digitale e cultura dell’innovazione,  fare rete tutti insieme e iscriversi a Rousseau, il sistema operativo del Movimento 5 stelle. 

Di seguito il programma:

ROUSSEAU CITY LAB – TORINO – 9-10 GIUGNO 2018

SABATO ORE 15.00

Presentazione del progetto 

DAVIDE CASALEGGIO

MASSIMO BUGANI

ENRICA SABATINI

Ore 15.30

INNOVATORI DELL’ALTRO MONDO 

Storie di chi è andato all’estero o da lì è tornato e ha creato valore nella sua comunità natale, in una logica di attrazione di talenti. 

ALESSIO ARIAGNO 
Torinese, classe 1966, amministratore delegato dell’azienda “officina Ortopedica Maria Adelaide”, realtà torinese eccellenza internazionale nell’utilizzo di tecniche per la digitalizzazione di ausilii ortopedici su misura attraverso speciali software: tra questi il Rodin4D, in grado di trasformare una webcam collegata a un tablet in uno scanner che digitalizza le misure del corpo, riducendo notevolmente tempo, costi ed errori; I-Limb, mano bionica che sarà applicata tra gli altri a Roberto Zanda, l’ultramaratoneta che ha riportato il congelamento di tutte e quattro le estremità in Canada durante lo Yukon Arctic Ultra, dopo 17 ore vissute a -50 gradi che lo hanno costretto a subire le amputazioni agli arti.

MATTIA CONTE 
Starboost.it 
“Creiamo aziende di valore con imprenditori di talento”, recita il loro claim. Attraverso un nuovo paradigma basato sulla cooperazione. Il concetto alla base del gruppo industriale è quello che l’unione di più “talenti” possa creare valore e benessere per gli artefici delle iniziative e per gli “azionisti” di capitale che hanno rischiato finanziando i loro progetti. StarBoost SRL è un’organizzazione nata nel 2015 che ha messo a punto un modello di creazione di impresa innovativo, fondato su una forte base valoriale e sorretto da principi di cooperazione cross-generazionale e trasparenza che permette ai team di strutturarsi e crescere con competenze multidisciplinari, aumentando concretamente le possibilità di successo delle future aziende. Un modello di “sviluppo economico sostenibile” che ottimizza l’impegno di capitali e valorizza in maniera equa gli apporti erogati, siano essi di operatività, di asset o di capitale a beneficio di tutte le parti coinvolte.

Ore 16.45
WWWORKERS D’ITALIA 
Barcamp con le storie geniali di chi riesce a declinare il fare impresa con le nuove tecnologie partendo dalla propria comunità.

LUCA FURFARO
Yes4To 
Per la prima volta nella storia di Torino associazioni di giovani imprenditori, professionisti e dirigenti d’azienda hanno dato vita ad una rete per contribuire allo sviluppo della città: 21 associazioni insieme per formulare una proposta unitaria sulle scelte della politica cittadina. Così Yes4To è diventata un punto di riferimento, non soltanto per i progetti che porta avanti ma anche come modello di collaborazione fattiva e virtuosa per il bene comune.

GIULIA PETTINAU 
ORANGOgo.it 
Primo motore di ricerca degli sport in Italia. A soli 6 mesi dal suo ingresso sul mercato, è in assoluto il maggior player nazionale del settore. Ha ottenuto il Patrocinio della Città di Torino. Promuove campagne di sensibilizzazione sulla pratica sportiva (progetto pilota con l’Istituto di Medicina dello Sport – FMSI di Torino per fornire un servizio di orientamento motorio). 

PAOLO CARLO GHISLANDI 
Cascinacarpini.it 
Paolo Carlo Ghislandi non nasce vignaiolo ne tantomeno proviene da una famiglia di agricoltori, ma coltiva sin da piccolo il sogno di dar vita ad una azienda vitivinicola dove coniugare il suo animo olistico con la grande passione per il vino. Nel 1998, con la complicità della famiglia, da vita a Cascina I Carpini, un’azienda incastonata nel profondo silenzio di una natura vergine ed incontaminata che si distingue per aver fatto della migliore tradizione vitivinicola di Qualità il cardine per ottenere una inedita e moderna interpretazione del Vino ottenuto naturalmente dalle varietà autoctone locali coltivate nel pieno rispetto dell’ecosistema. Sin dal giorno della sua fondazione, Cascina i Carpini è  presente online per raccontarsi e confrontarsi, per ascoltare e migliorare se stessa soprattutto grazie al continuo dialogo in rete sia con il pubblico che con i canali tradizionali. Ad oggi la quasi totalità delle vendite di vino viaggiano direttamente on line o grazie a canali nati prevalentemente on line, dal sito web o su forum tematici, sui social e anche tramite il passaparola sia in Italia che nel mondo. Nel rapporto con il pubblico privato il vino oggi viene venduto con grande orgoglio  in buona parte via ecommerce su Vinix, il primo e unico vero Social Commerce.

SIMONE ARTESI
Ceste di rapa 
Organizzazione senza scopo di lucro la cui mission dare cittadinanza ai diritti e ai bisogni delle persone, delle famiglie e delle comunità locali. Costruire opportunità, attraverso la promozione della partecipazione attiva e responsabile alla vita sociale, lavorativa ed economica dei contesti che “abita”, l’impegno dei suoi soci e lo sviluppo di un’impresa sociale e solidale. Tra i principi alla base del progetto vi è il collegamento in rete con altre realtà del Terzo Settore, ma non solo, una scelta che consente un arricchimento in termini culturali e delle capacità dell’organizzazione di essere sempre più un’agente di cambiamento all’interno della società. 

MATTEO FRANCO
Cantina Social 
Cantina Social è una WINE COMMUNITY internazionale nata a Torino. Friendly per principio, promuove il mondo del Vino Italiano e la sua qualità nel Mondo.

SIMONE BONGIOVANNI
Cascina Caccia
“Cascina Bruno e Carla Caccia” è un bene confiscato alle mafie a San Sebastiano da Po. Oggi Cascina Caccia è prima di tutto una casa, abitata da giovani che se ne prendono cura trasformandola in uno spazio che vuole essere condiviso e aperto a tutti: una comunità di vita accogliente che cerca di estendere il senso di comunità verso il territorio in cui è inserita e le persone che desiderano fermarsi per brevi o lunghi periodi.

Ore 18.30
PRESENTAZIONE LIBRI E ESPERIENZE DIRETTE

IN COLLEGAMENTO DA SAN FRANCISCO ALESSANDRO DI BATTISTA

DOMENICA 
Ore 10.00
PRESENTAZIONE FUNZIONI ROUSSEAU 
Interviene Nicola Morra

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



FONTE : Il Blog delle stelle