DEF a cinque stelle

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

La Camera ha dato il via libera al Documento di Economia e Finanza (DEF) 2018, approvando la risoluzione di maggioranza con 330 voti favorevoli.

La relazione di maggioranza sul DEF, affidata al relatore Federico D’Incà, ha chiarito bene la linea che il M5S sostiene: serve un cambio di rotta netto sulle politiche economiche, a cominciare dalla lotta alla povertà e dal sostegno ai redditi più bassi.

Il quadro descritto nel Def dal precedente governo contiene previsioni eccessivamente ottimistiche su crescita e debito. Ecco perché è importante che nella relazione di maggioranza ci sia la richiesta al Governo di trattare in sede europea per superare la logica del Fiscal Compact che in questi anni ha soffocato la ripresa economica.

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle

Sul tema fiscale la parola d’ordine è semplificazione: sarà quindi naturale il nostro impegno sulla fatturazione elettronica e per l’abolizione di studi di settore, spesometro e redditometro. Come maggioranza vogliamo anche lavorare per potenziare gli investimenti su scuola, ricerca e innovazione. Infine, si conferma quanto già annunciato dal Ministro Di Maio: la priorità è scongiurare l’aumento dell’Iva, per evitare che la già ridotta crescita economica sia indebolita ulteriormente da un calo della domanda interna.

Mercoledì 20 in aula discussione, votazione e approvazione del Decreto Legge che proroga al 31 ottobre il termine per completare la procedura di cessione dell’Alitalia e al 15 dicembre la restituzione del prestito di 900 milioni. Ancora Alitalia, e ancora una volta abbiamo agito con responsabilità mettendo al centro i tanti lavoratori della compagnia aerea che in questi ultimi anni hanno lavorato in un contesto di incertezza e preoccupazione.

Per queste ragioni abbiamo votato il provvedimento per poter analizzare tutte le questioni di vitale importanza.

E infine ma non meno importante abbiamo concluso la formazione delle Commissioni con l’elezione dei Presidenti, finalmente siamo pronti a lavorare sul serio per il Governo del Cambiamento. Il benessere di un Paese si misura dal benessere di chi lo abita.

I NOSTRI PRESIDENTI, VICEPRESIDENTI E QUESTORI RINUCERANNO ALLA LORO INDENNITA’
In cinque anni di legislatura tra Camera e Senato lasceremo nelle casse dello Stato circa 2 MILIONI E 630MILA EURO (1.291.484 Senato; 1.340.606 alla Camera )



FONTE : Azzurra Cancelleri

LINK: http://www.azzurracancelleri.it/def-a-cinque-stelle/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte

Dona oggi, e rimani informato anche domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/sel5stelle