DECRETODIGNITÀ: ENNESIMA FAKENEWS DAGLI ESPONENTI DEL PD

Negli ultimi 30 anni, in #Italia, si è scelta una politica che ha favorito il precariato, ovvero una politica caratterizzata da un aumento frenetico della liberalizzazione delle istituzioni del mercato del lavoro, che ha massificato l’impiego di contratti di lavoro radicalmente contingenti. Dinamica, questa, accelerata drasticamente dagli ultimi due governi di centro-sinistra (2014-2018), che ha determinato una crescente insicurezza, non solo tra gli esclusi ma anche tra gli inclusi del mondo del lavoro.

L’onorevole #Morani del #PD se ne è uscita con un #tweet fantasioso, che potete leggere qui sotto: forse Morani non si è accorta che i dati del grafico da lei riportato riguardano le rilevazioni #Istat di giugno, mentre il Decreto Dignità è stato approvato il 12 luglio. Come avrebbe fatto, quindi, un decreto in vigore da metà luglio a bruciare posti di lavoro a maggio e giugno? Tra l’altro i calcoli sono pure sbagliati!

Contestare un dato negativo ad un governo che deve ancora approvare la sua prima #LeggediBilancio è un’operazione da mistificatori di professione, un insulto all’intelligenza degli italiani e una mancanza di rispetto verso chi ancora oggi soffre enormemente.

Dare risposte ai milioni di italiani ancora privi di lavoro è la nostra primissima priorità. Per farlo, intendiamo mettere in campo una serie di azioni che vadano in netta controtendenza rispetto a quanto fatto finora, dove l’unica cosa ad essere aumentata è stata la precarietà e il disagio sociale dei nostri concittadini: investimenti, posti di lavoro stabili e sicuri, rilancio della crescita, inclusione sociale.

Questo è ciò che gli italiani chiedono e ciò a cui hanno diritto: la propaganda portata avanti sulla loro pelle, con dati falsi e mistificatori, non sono più disposti ad accettarla.

L’articolo DECRETODIGNITÀ: ENNESIMA FAKENEWS DAGLI ESPONENTI DEL PD sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Potrebbe interessarti anche: