Ben venga metropolitana di superficie a Ragusa, ma Musumeci guardi alla mobilità sostenibile

“Ben venga il protocollo di Intesa tra la Regione e la città di Ragusa per la metropolitana di superficie, ma la Sicilia deve guardare al futuro: Mentre l’Europa costruisce SkyWay, in Sicilia non possiamo tappare nemmeno le buche. Nel prossimo piano regionale delle infrastrutture, l’assessore Falcone, inserisca progetti innovativi e di mobilità sostenibile”.

A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Stefania Campo, che in queste ore, insieme il vice presidente dell’Ars Giancarlo Cancelleri, ha incontrato un’impresa siciliana che si occupa di car sharing a mobilità sostenibile nell’ambito del #DoveVuoi Tour.

“La Sicilia – spiega Campo – si trova ancora a fare i conti con opere incompiute e vecchie mulattiere, mentre abbiamo fatto scempio di fondi europei, che sono serviti solo ad arricchire alcuni, anziché creare sviluppo e ridurre il gap infrastrutturale con il resto d’Europa. La Regione Siciliana, metta insieme le migliori intelligenze e professionalità, coinvolgendo soprattutto il mondo universitario, per sviluppare tecnologie e progetti di mobilità sostenibile, che in altre aree d’Europa sono già realtà. Una regione che non programma il futuro è destinata a morire, se ci si esalta per progetti che arrancano da 20 o 30 anni, siamo alla frutta. Basti pensare alla Ragusa – Catania o ancora alla  Siracusa – Gela, alla totale assenza di treni veloci, di bus elettrici nelle nostre città. Se questa politica continuerà a non programmare il futuro – conclude Campo – farà un danno incredibile al territorio e ai suoi cittadini.




FONTE : sicilia5stelle