Asi Foggia. Barone: Consiglio d’Amministrazione non può approvare atti deliberativi. Emiliano faccia rispettare parere ANAC

“Il tempo passa e il Presidente Emiliano continua a non prendere una posizione netta sul consorzio Asi di Foggia. Chiediamo ancora una volta alla Regione di esercitare il suo potere di vigilanza e far rispettare il parere dell’Anac in merito all’inconferibilità dell’incarico di Presidente del  Consorzio al sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi. Siamo stanchi di queste lotte di potere del PD in Puglia, combattute sulla pelle dei cittadini”. Lo dichiara la consigliera del M5S Rosa Barone, che torna chiedere a Riccardi di lasciare la presidenza del Consorzio Asi e al Consiglio d’Amministrazione del consorzio di non approvare atti deliberativi, perché allo stato attuale lo stesso è composto da soli quattro componenti e secondo l’art 11 dello statuto, i membri del CdA devono essere almeno cinque.

“Lo ribadiamo ancora una volta – incalza Barone – chi oggi non ha più i titoli opportuni deve lasciare la presidenza per permettere all’Asi di svolgere le sue funzioni in modo trasparente e preciso. Un hub importante e decisivo per questo territorio  continua ad attendere, con il rischio di perdere diversi milioni di investimenti per questa terra per colpa, a questo punto, anche del lassismo della Regione Puglia.”



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia