#8marzo #rassegnastampa su #Politiche2018 #risultati e #commenti #quotidiani

Roma del 08/03/18 pag. 5

… secondo il Rosatellum deve prendere il collegio uninominale di Fuorigrotta; a Napoli Nord, invece, del poker due componenti, Luigi Di Maio e Salvatore Micillo, risultano eletti al maggioritario rispettivamente ad Acerra e Giugliano
… soltanto il candidato premier Di Maio; il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Fico; i senatori Paola Nugnes, Andrea Cioffi, Vilma Moronese e Sergio Puglia; i deputati Luigi Gallo, Micillo, Carlo Sibilia e Angelo Tofalo
Tantissimi, invece, i volti nuovi Tranne Micillo, Di Maio, Fico e Gallo, tutte new entry quelle, all’uninominale per la Camera, di Silvana Nappi (Nola); Vincenzo Spadafora (Casoria); Doriana Sarli (Napoli-San Carlo all’Arena); Rina De …
*****

ELETTI M5S CAMERA E SENATO/ Movimento 5 Stelle: nomi proporzionale e uninominale, tutti i seggi

Eletti m5s al Senato e alla Camera: tutti i nomi e i seggi del proporzionale e dell’uninominale. La possibile pattuglia pentastellata nel nuovo Parlamento incerto08 MARZO 2018 CARMINE MASSIMO BALSAMO

Eletti M5S Camera e Senato: nomi proporzionale e uninominale del Movimento Cinque Stelle. Primo partito con oltre il 32 per cento, il movimento pentastellato si è assicurato 221 seggi alla Camera: 133 in base alla quota proporzionale e 88 seggi in base alla quota uninominale. Per quanto riguarda il Senato, invece, sono 112 i seggi assicurati: 44 in base alla quota uninominale e 68 in base alla quota proporzionale. Il M5S chiede a grande voce il mandato al presidente Sergio Mattarella per poter governare, con il candidato premier Luigi Di Maio che è pronto a offrire a tutti gli altri partiti un accordo su punti programmatici. “Devono venire da noi per iniziare la legislatura”, il monito di due giorni fa di Di Maio, che ha già stilato la lista dei ministri ed è pronto a guidare l’Italia dopo cinque anni di opposizione. Qui sotto vi proponiamo un ‘ipotesi per tutti i pentastellati eletti con il sistema proporzionale e con il sistema uninominale, con diverse sorprese: ciò che è sicuro è che il Movimento 5 Stelle ha fatto en plein al Sud, staccando in maniera considerevole Centrodestra e Partito Democratico. Qui i risultati di Elezioni politiche 2018 e le Elezioni regionali in Lombardia e in Lazio.

UNINOMINALE CAMERA: GLI ELETTI

Per il proporzionale i nomi non sono del tutto ufficiali e bisognerà valutare le possibili rinunce e i calcoli diversi nell’ultima versione del Nominale, mentre per l’uninominale i nomi sono blindati, sia alla Camera che al Senato. Partiamo da Palazzo Montecitorio, dove il M5S ha ottenuto grandi risultati, ben superiori alle elezioni del 2013: se al Nord gli eletti sono pochi, con il Centrodestra che ha fatto razzia, al Sud come vi abbiamo già detto c’è stata l’en plein. Ecco gli eletti al Sud del M5S: Salvatore Micillo, Luigi Di Maio, Vincenzo Spadafora, Andrea Caso, Doriana Sarli, Rina De Lorenzo, Raffaele Bruno, Roberto Fico, Silvana Nappi, Gianfranco Di Sarno, Luigi Gallo, Catello Vitiello, Angela Ianaro, Generoso Maraia, Michele Gubitosa, Antonio Del Monaco, Giuseppe Buompane, Nicola Grimaldi, Virginia Villani, Nicola Provenza, Nicola Acunzo. Questo, invece, l’elenco dei candidati in Sicilia, dove il M5S ha ottenuto più eletti che seggi disponibili: Leonardo Salvatore Detto Aldo Penna, Giorgio Trizzino, Roberta Alaimo, Vittoria Casa, Giuseppe Detto Mongiovì Chiazzese, Piera Aiello, Dedalo Cosimo Gaetano Detto Dedalo Pignatone Pignatone, Michele Sodano, Vita Martinciglio, Francesco D’Uva, Mattia Villarosa, Andrea Giarrizzo, Giulia Grillo, Maria Laura Detta Laura Paxia, Simona Suriano, Eugenio Saitta, Marialucia Lorefice, Maria Marzana, Paolo Ficara.

UNINOMINALE SENATO: GLI ELETTI

Questo, invece, l’elenco di tutti i senatori M5S eletti al Senato: Mattia Crucioli in Liguria; Donatella Agostinelli, Mauro Coltorti e Giorgio Fede nelle Marche; Paola Taverna, Pierpaolo Sileri e Giulia Lupo nel Lazio; Primo Di Nicola in Abruzzo; Luigi Di Marzio in Molise; Danila de Lucia, Vilma Moronese, Ugo Grassi, Maria Domenica Castellone, Raffaele Mautone, Franco Ortolani, Paola Nugnese, Francesco Urraro, Virginia La Mura, Andrea Cioggi e Francesco Castiello in Campania; Gianmauro Dell’Olio, Angela Anna Bruna Piarulli, Ruggiero Quarto, Marco Pellegrini, Patty L’Abbate, Iunio Valerio Romano, Barbara Lezzi e Mario Turco in Puglia; Saverio De Bonis in Basilicata; Margherita Corrado, Nicola Morra, Silvia Vono in Calabria; Stanislao Detto Steni Di Piazza, Loredana Russo, Francesco Detto Franco Mollame, Gaspare Antonio Detto Rino Marinello, Pietro Lorefice, Grazia D’Angelo, Tiziana Carmela Rosaria In Stivala Drago, Nunzia Catalfo, Giuseppe Detto Pino Pisani in Sicilia; Giovanni Marilotti, Emiliano Fenu e Vittoria Francesca Maria Bogo Deledda in Sardegna.

*****

Inoltre in quel listino c’erano anche lo stesso Di Maio e Salvatore Micillo, entrambi già eletti nell’uninominale.
… per cento; quello vicino di Casoria, che ha promosso il suo braccio destro Vincenzo Spadafora, con 88.093 voti e il 59,4 per cento; infine quello di Micillo, nella Terra dei fuochi di Giugliano, con 87.829 voti e il 57,9 per cento
Luigi Di Maio e Salvatore Micillo erano in corsa in più collegi: eletti nell’uninominale, non ci sono nomi per sostituirli Il caso M5S boom, mancano candidati da eleggere Tra Pomigliano e Pozzuoli scattano 3 seggi, ma quelli in …
*****



FONTE : Salvatore Micillo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi