WHISTLEBLOWING AL SENATO: APPROVIAMO SUBITO IL DDL!
WHISTLEBLOWING AL SENATO: APPROVIAMO SUBITO IL DDL!

WHISTLEBLOWING AL SENATO: APPROVIAMO SUBITO IL DDL!


Ylenia Meini è stata punita con 6 mesi di sospensione (4 senza stipendio) per aver denunciato irregolarità nell’ufficio in cui lavorava. Ma aveva ragione: adesso il Comune di Brescia dovrà risarcirle tutto, dagli stipendi arretrati alle spese legali.

Il coraggio dei dipendenti pubblici che denunciano le irregolarità nella Pubblica Amministrazione va premiato e non soffocato con ingiuste sanzioni. Per questo diventa sempre più urgente una legge che tuteli la pratica del ”whistleblowing” (la “soffiata” del dipendente pubblico) e coloro che decidono di parlare.

Il disegno di legge a prima firma della portavoceFrancesca Businarolo MoVimento 5 Stelle, già approvato dalla Camera dei Deputati lo scorso gennaio, è ora fermo al Senato. La settimana prossima porteremo in commissione Affari Costituzionali il caso della dipendente bresciana, per sollecitare la discussione e la veloce approvazione del nostro ddl (atto senato n. 2208).

Vito Crimi



FONTE : Francesca Businarolo