Volete dire la vostra sul testamento biologico?
Volete dire la vostra sul testamento biologico?

Volete dire la vostra sul testamento biologico?

Ogni volta che il Parlamento si confronta con una riforma “etica” il Paese si spacca sotto i colpi di stampa e rappresentanti politici più o meno cattolici, più o meno di destra e sinistra.
Anche il M5S non è esente dalle difficoltà in questo senso e per questo vi chiediamo, oggi, di scrivere con noi la nostra proposta sul testamento biologico così da non avere dubbi in futuro.
Trovate tutto su LEX all’interno della nostra piattaforma Rousseau
La questione è semplice e diretta: cosa fare quando lo stato di salute non consente più alla persona di vivere una vita dignitosa? Ci riferiamo a quei numerosi casi di persone affette da un male incurabile che porta ad affrontare grandi sofferenze quotidiane, o che per vivere siano costrette al supporto costante di macchinari o, ancora, che si trovino in uno stato vegetativo permanente o in coma.
Cosa fare, dunque, quando lo stato di salute non consente più alla persona di vivere un’esistenza dignitosa?
Una precisazione è necessaria: la Proposta di Legge sul testamento biologico non ha nulla a che vedere con l’eutanasia o con il suicidio assistito. Ad esempio, nel caso in cui questo provvedimento nel prossimo futuro dovesse essere approvato dal Parlamento, le persone affette da malattie terminali o irreversibili non saranno obbligate a interrompere le loro cure o qualunque trattamento sanitario. L’atto del testamento biologico non è obbligatorio e il M5S ribadisce attraverso questa Proposta di legge il suo totale rispetto per la libertà di scelta degli uomini e delle donne.
Fate la vostra parte, decidete con noi.

https://rousseau.movimento5stelle.it/



FONTE : Manlio Di Stefano | Un cittadino in Parlamento