VIDEO Luigi Di Maio Eccomi! Ho alcune cose molto importanti da raccontarvi!

VIDEO Luigi Di Maio
Eccomi! Ho alcune cose molto importanti da raccontarvi! Collegatevi e condividete il più possibile!

[KGVID]http://selezione5stelle.com/wp-content/uploads/2018/10/10000000_1849167421871433_4762321374880464896_n.mp4[/KGVID]

Trascrizione dei punti salienti precisati da un meraviglioso, immenso e combattivo Luigi! E chi vuole intendere, intenda!
************
“Secondo me questo governo può andare avanti per tanto tempo, perché tra me e Salvini, tra Movimento 5 stelle e Lega ci sono molte cose in comune, e tra le tante cose in comune c’è anche l’abitudine a mettere i puntini sulle i.

Se oggi Salvini in merito a questa vicenda sul condono tombale penale per gli evasori – a cui dice di non essere affezionato, e questa è una buona notizia così lo togliamo subito di mezzo – dice che non vuole passare per fesso, io non voglio passare per bugiardo, perché lo devo a voi, a tutti i cittadini che ci seguono e che ci votano.

In consiglio dei ministri lunedì è stato letto il comma 9 dell’art. 9 che parla di condono tombale penale per gli evasori?

E’ stato detto che c’erano delle norme che favorivano l’evasione di fondi per operazioni finanziarie all’estero?

La risposta è NO.

Quando si dice che Conte leggeva e Di Maio scriveva si dice una cosa non vera.
Nel Consiglio dei Ministri come sempre è capitato in passato, non si legge norma per norma un decreto, si enunciano i principi generali.
Conte ha enunciato i principi generali dell’accordo, i termini generali dell’accordo sulla pace fiscale.
Noi abbiamo memorizzato i principi generali dell’accordo.
Significa che si rivolgeva alle cartelle di Equitalia per la rottamazione, ai contenziosi in primo e secondo grado, al 30% massimo per la dichiarazione integrativa (se vogliamo parlare dell’art 9), tetto di 100mila euro all’anno, dichiarazione integrativa su cui pagavi il 20%.

NON SI E’ MAI PARLATO DI CONDONO PENALE E NON SI E’ MAI PARLATO DI FONDI ESTERI

Due sono le cose:
O anche Salvini era d’accordo con il condono penale per i grandi evasori, l’ha sentito e non ha detto niente, ma questo non è vero e ci siamo tutti i ministri 5 Stelle a testimoniarlo e pure il presidente del consiglio, oppure è come ho detto io e quindi si sono detti solo i termini generali.

Anche perché, né io sul decreto dignità né salvini sul decreto sicurezza abbiamo mai letto in cdm tutte le 50 pagine di articolati di commi e di richiami.
Si spiega il provvedimento, perché nel pre-consiglio che avviene prima del consiglio dei ministri, i nostri uffici si confrontano tecnicamente sulle norme che si portano in cdm.

Se sul decreto fiscale non si è fatto un pre-consiglio, di certo non è per il movimento 5 stelle perché noi avevamo chiesto di riunirlo, e non è nemmeno perché non l’ha voluto il presidente del consiglio. E’ un’altra persona che deve riunire il preconsiglio, e mi fermo qua.

Domenica sera prima del consiglio di lunedì, c’è stata una riunione informale tra ministri e tecnici in cui si è letto il testo del decreto fiscale.
Nel testo del decreto fiscale in bozza che si è letto nella riunione informale c’era la dichiarazione integrativa con dentro il condono penale?
C’era la dichiarazione integrativa con dentro i capitali dall’estero? La risposte è NO.

Perché quella dichiarazione integrativa è stata oggetto di accordo lunedì in una riunione politica. Siamo usciti dalla riunione politica e siamo entrati in consiglio dei ministri. Conte ha letto i termini generali e tutti eravamo d’accordo sui termini generali.
Io lo dico perché da bugiardo non voglio passare.
Quando mi si dice che ero distratto io non ci sto.

Altra cosa:
Sono d’accordo che se c’è un provvedimento di governo come il decreto sicurezza questo deve essere difeso da tutto il governo.
Ma se i miei parlamentari hanno presentato degli emendamenti e ancora non abbiamo trovato l’accordo politico non è certo per colpa del Movimento.

Quando si è fatto il decreto dignità e tanti esponenti della lega hanno giustamente presentato degli emendamenti sul decreto dignità, io stavo qua, nei ministeri, come oggi sto a Palazzo Chigi, e risolvevamo uno per uno tutti i problemi.

Non è colpa mia se io e Salvini non ci siamo potuti confrontare sugli emendamenti del decreto sicurezza, sui nodi da sciogliere. E’ legittimo stare in campagna elettorale in Trentino, per carità, la campagna elettorale è sacra, però non ci si può lamentare da una diretta fb in Trentino Alto-Adige che non abbiamo ancora sciolto il nodo sugli emendamenti al decreto sicurezza! Io sono qui.

Detto questo, sono contento che non ci sia la volontà di andare avanti con il condono penale, stando alle dichiarazioni della lega.

Perché vogliamo aiutare i commercianti, gli imprenditori nelle grinfie di Equitalia, chi è finito nella burocrazia delle commissioni tributarie, chi ha le cartelle esattoriali di basso valore. Quelle persone vanno aiutate.

Invece la roba dello scudo penale per l’autoriciclaggio non serve. E siccome non serve domani ci vediamo in cdm e sistemiamo questa norma.
Però da ora in poi rivedremo questi regolamenti dei consigli dei ministri perché la garanzia deve essere procedure molto più chiare. In modo tale che se uno si distrae in ogni caso resti tutto agli atti per evitare malintesi.
Perché il malinteso nasce da quello che ho detto in questo video.

Ovviamente verrò a Italia 5 stelle dopo che avremo risolto sicuramente bene, BRILLANTEMENTE la questione di questo decreto fiscale e così da lunedì ci mettiamo al lavoro per farla vedere all’Europa e spiegare all’Europa che questa è una grande manovra che salva il popolo italiano dopo anni di tagli di diritti e di tagli economici ai servizi essenziali del paese.
Ciao.”
*******
Ragazzi, io sono commossa. ORGOGLIO PURO…..post di Claudia Cucuccio