UNA MARGHERITA CHIAMATA… LOZER.

 

di Mara Turani 

Scende un velo pietoso sulla vicenda Lozer, il fiore all’occhiello della campagna elettorale del nostro Sindaco, che come molti suoi predecessori, si vantò di poter finalmente dare una nuova scuola al nostro quartiere. Tutti felici e a batter le mani, all’epoca. Ed ora siamo allo stop della procedura di gara per la progettazione, perché la gara “avrebbe dovuto essere indetta con procedura aperta” e non lo è. Dopo tanti proclami e due anni trascorsi, gli alunni (di fatto) rimangono in una scuola vetusta, non vengono trasferiti, si spenderanno soldi per tamponare eventuali problematiche (tetti, controsoffitti, serramenti ecc..) e non si ha ancora la soddisfazione di una progettazione dalla quale dipenderà la successiva domanda di finanziamento dell’opera. Però tutto va bene; altri due anni passati senza alcun passo avanti tranne che per il consigliere delegato Basso che ora è anche in Regione. LOZER O NON LOZER, LOZER O NON LOZER… dovremo affidarci ai petali di una margherita per darci certezze?



FONTE : pordenone5stelle.it