Un nuovo inizio

Questa settimana è iniziata con due avvenimenti importanti, abbiamo completato la squadra di governo e il Ministro del Lavoro, Luigi di Maio è venuto in aula per un informativa urgente sui luoghi di lavoro.
Alla luce dell’ultima drammatica morte avvenuta nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, Di Maio definisce “devastanti” i numeri dell’Inail, che si configurano come un vero e proprio bollettino di guerra.
Nei primi quattro mesi del 2018 sono stati 286 i lavoratori morti sul lavoro, con un incremento del 9,2% rispetto allo stesso periodo del 2017. I morti a oggi sarebbero oltre 300, una media di 2 persone ogni giorno e purtroppo il dato reale potrebbe essere addirittura piu’ alto, considerando i lavoratori non tutelati dall’Inail. Non è però con più leggi che si tutelano i lavoratori, ma potenziando i controlli e ridurre la burocrazia di chi le applica.
E proprio in virtù di questo nuovo percorso politico è stata annunciata l’assunzione di nuovi mille Ispettori.

In diretta ora dalla Camera dei Deputati

Pubblicato da Luigi Di Maio su giovedì 14 giugno 2018

 

Sempre il nostro Ministro del Lavoro, Luigi di Maio dichiara l’ arrivo del:

#DECRETODIGNITÀ ⭐⭐⭐⭐⭐

Il decreto avrà quattro punti fondamentali:
1.Per le imprese elimineremo lo spesometro, redditometro e studi di settore. L’era della martirizzazione degli imprenditori è finita. Ora gli imprenditori avranno lo Stato dalla loro parte.

2. Disincentivare le delocalizzazioni: chi prende fondi pubblici non può andare all’estero. Se lo Stato ti dà una mano il lavoro lo devi creare in Italia e devi dare lavoro ben retribuito e tutelato ai lavoratori italiani.

3. Lotta alla precarietà. Il Jobs Act è andato nella direzione dell’eliminazione di diritti e tutele, noi faremo esattamente l’opposto.

4. Stop alla pubblicità del gioco d’azzardo, la ludopatia è ormai una piaga che ha segnato profondamente migliaia di famiglie italiane e intendiamo sanarla in maniera risoluta. Così come è vietata la pubblicità delle sigarette, sarà vietata quella del gioco d’azzardo. Entrambi nuociono gravemente alla salute dei cittadini.
Sono quattro punti fondamentali da cui è necessario partire per ristabilire un principio che in questi anni è stato calpestato: il cittadino al centro. Infine nella legge di bilancio di quest’anno si dovrà avviare il fondo per il reddito di cittadinanza in modo da renderlo operativo il prima possibile. Non è possibile che ci sia gente che non riesce a campare mentre c’è chi percepisce pensioni d’oro e vitalizi.

 



FONTE : Azzurra Cancelleri

LINK: http://www.azzurracancelleri.it/un-nuovo-inizio/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi