Troppa violenza nei nostri ospedali, lo Stato è assente
Troppa violenza nei nostri ospedali, lo Stato è assente

Troppa violenza nei nostri ospedali, lo Stato è assente

Dopo l’ennesimo atto di aggressione al personale medico, avvenuto qualche giorno fa, vittime una dottoressa ed un’infermiera dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania, il Movimento 5 Stelle prende ancora una posizione netta sugli intollerabili episodi di violenza che si susseguono da anni, con una frequenza impressionante.

Ho presentato un’interrogazione ai ministri della Salute e dell’Interno, Lorenzin e Alfano.

Dopo la descrizione della lunga cronologia di eventi che si sono verificati dal 2015 fino ad oggi nelle strutture sanitarie catanesi, carenti di misure di sicurezza, servizi e personale, chiedo i ministri della Salute e dell’Interno, Lorenzin e Alfano,  “quali iniziative intendono intraprendere, a partire dalle proprie competenze, per assicurare le condizioni di sicurezza contro le ripetute aggressioni nei presidi ospedalieri del capoluogo etneo ai danni del personale medico e sanitario” e se “ritengono di adottare un piano specifico di vigilanza nei pronto soccorso degli ospedali catanesi, là dove si è riscontrato, in questi ultimi anni, il ripetersi frequente delle aggressioni al personale medico e sanitario”.

Qui il testo completo dell’interrogazione: https://goo.gl/w00vo4



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Giulia Grillo M5S : http://www.giuliagrillo.it/troppa-violenza-nei-nostri-ospedali-lo-assente/