Tribunale di Roma: nel PD libertà limitata
Tribunale di Roma: nel PD libertà limitata

Tribunale di Roma: nel PD libertà limitata

Io i piddini li amo, ogni volta che fanno una battaglia denigratoria contro il M5S gli arriva una mazzata dietro la nuca.
Lo avete sentito il mantra del “nel M5S non c’è democrazia interna”?
Bene, proprio in questi giorni il Tribunale civile di Roma ha sospeso la delibera con al quale Matteo Orfini aveva riorganizzato il partito romano.
Il tribunale sostiene che “la delibera del commissario appare in contrasto sotto vari aspetti con gli Statuti nazionale e regionale, rischiando di limitare le facoltà riconosciute agli iscritti”.
In poche parole, il tribunale condanna i vertici del PD per aver violato la democrazia interna al partito.
Accusano noi, ma condannano loro, come sempre…

libertà



FONTE : Manlio Di Stefano | Un cittadino in Parlamento