SULL’INCIDENTE NAVALE NEL CANALE DEL FIUME CORNO CHIEDIAMO CHIAREZZA DAL MINISTRO DELRIO!
SULL’INCIDENTE NAVALE NEL CANALE DEL FIUME CORNO CHIEDIAMO CHIAREZZA DAL MINISTRO DELRIO!

SULL’INCIDENTE NAVALE NEL CANALE DEL FIUME CORNO CHIEDIAMO CHIAREZZA DAL MINISTRO DELRIO!

La notizia dell’incidente occorso pochi giorni fa a una nave mercantile, incagliatasi in mare, all’interno del tratto marittimo del canale navigabile del fiume Corno che conduce a Porto Nogaro, è quanto mai allarmante se si pensa che, solo qualche settimana prima dell’accaduto, il porto era stato ufficialmente dichiarato dall’assessore Santoro come pienamente operativo, in risposta a un’interrogazione del portavoce regionale M5S del Friuli Venezia Giulia  Cristian Sergo.

La finalità dei lavori urgenti per il dragaggio del Corno, completati lo scorso 31 gennaio e costati oltre 14 milioni di euro dopo ben 6 perizie di variante di cui quattro negli ultimi due anni era proprio quella di garantire la sicurezza della navigazione. I lavori che inizialmente dovevano esser consegnati il 26 marzo 2015 avrebbero dovuto ampliare fino a 7,5 metri la profondità dell’intero canale navigabile, ma essendo stati consegnati il 31 gennaio scorso si è tuttora in attesa della certificazione ufficiale dell’Istituto Idrografico della Marina di Genova che lo attesti.

Atteso che la Regione non ha ancora voluto rivelare le cause dell’incidente, è naturale chiedersi come mai una nave con un pescaggio inferiore ai sei metri si sia arenata proprio in questo canale. Il pescaggio della nave consentiva alla stessa di navigare anche grazie alla vigente ordinanza che dal 2012 consente a mercantili con pescaggio fino a sei metri di percorrere il Fiume Corno.

Nonostante la finalità dei lavori questo è il secondo incidente che vede coinvolte navi mercantili nel Canale del Fiume Corno, dopo lo speronamento dello scorso mese di febbraio che ha visto coinvolte due motonavi, una turca e una italiana, anche in questo caso per fortuna senza conseguenze.

Per questo motivo indirizzato un’interrogazione scritta al Ministro Delrio per sapere come sia stato possibile che la nave battente bandiera dello Stato di Tuvalu si sia incagliata proprio in quella zona di tratto marittimo, interessata da recenti lavori di dragaggio.

Share Button



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: ariannaspessotto#M5S : http://www.ariannaspessotto.it/sullincidente-navale-nel-canale-del-fiume-corno-chiediamo-chiarezza-dal-ministro-delrio/