Sull’ennesimo drammatico naufragio nel Mediterraneo il governo deve chiarire quanto prima
Sull’ennesimo drammatico naufragio nel Mediterraneo il governo deve chiarire quanto prima

Sull’ennesimo drammatico naufragio nel Mediterraneo il governo deve chiarire quanto prima

Sull’ennesimo drammatico naufragio nel Mediterraneo avvenuto lunedì scorso, su cui indaga la procura di Ragusa, il governo deve chiarire quanto prima.
I racconti dei superstiti e dei volontari della Ong parlano di una cinquantina di dispersi e di operazioni di salvataggio finite tragicamente, con i militari libici che ostacolavano i soccorsi e colpivano con calci e mazze i migranti, minacciandoli. Nel tentativo di raggiungere l’imbarcazione della Ong, in alcuni casi per ricongiungersi con i propri familiari, alcuni migranti perdevano la vita, annegando, altri venivano ricacciati indietro dalla motovedetta libica. Tra i morti anche un bambino di appena due anni. L’imbarcazione libica, senza tenere conto degli appelli di un elicottero della Marina militare italiana presente sul posto, è anche sfrecciata via, trascinando un uomo rimasto attaccato allo scafo con una cima.
Un episodio gravissimo che è anche conseguenza del tipo di provvedimenti messi in atto dal governo italiano per ridurre i flussi migratori sulle nostre coste. La guardia costiera libica è finanziata ed equipaggiata proprio dal governo italiano, che deve assumersi le proprie responsabilità di fronte a questa nuova disgrazia avvenuta in mare e fare la massima chiarezza. Non è possibile che operazioni che dovrebbero essere di soccorso si trasformino in tragedie simili, soprattutto considerato che negli accordi sottoscritti con la Libia ci sarebbe anche la formazione della Guardia costiera. Né si può continuare a distogliere lo sguardo mentre in Libia, così come documentato da numerosi reportage e denunciato da Medici senza frontiere, si violano i diritti umani, come succede nei centri di detenzione dove i migranti sono costretti in condizioni disumane.



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Roberto Fico : http://www.robertofico.it/sullennesimo-drammatico-naufragio-nel-mediterraneo-il-governo-deve-chiarire-quanto-prima/