STOPVITALIZI: CON IL M5S, FINE DEI PRIVILEGI ACQUISITI

Nella scorsa legislatura, la legge sulla cancellazione dei vitalizi è stata affossata in #Senato ma ora, a poco più di un mese dalle elezioni, il M5S ha già dato il via libera all’abolizione di questo privilegio, confermandosi una forza politica concreta e credibile.

Non è accettabile che si spendano ancora 200 milioni l’anno per pagare 2.600 vitalizi, con importi medi di 5mila euro, quando la pensione minima per i cittadini è di appena 500 euro: cancellare i vitalizi è, in primis, una questione etica.

Inoltre, non va sottovalutato il piano economico perché si risparmierebbero 76 milioni l’anno, ben 350 milioni di euro a legislatura, soldi che vengono sottratti alla politica per essere restituiti ai cittadini.

Il #Parlamento deve tornare ad essere la casa degli italiani, e non più il fortino della #Casta: vogliamo avvicinare le istituzioni alle persone e i politici al Paese reale, ricostruendo il rapporto tra Stato e società.

Per questo, la fine dei privilegi non è solo una vittoria del M5S, ma di tutti gli italiani: è la vittoria della #democrazia.

L’articolo STOPVITALIZI: CON IL M5S, FINE DEI PRIVILEGI ACQUISITI sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi