Spadoni: “Basta con la strategia del vittimismo, non c’è nessuna discriminazione verso i cutresi e i calabresi”

AEMILIA / M5S, BASTA CON LA STRATEGIA DEL ‘VITTIMISMO’ , NON C’E’ NESSUNA DISCRIMINAZIONE CONTRO I CUTRESI , LE VITTIME DELLA ‘NDRANGHETA SONO TUTTI I CITTADINI ONESTI CHE VIVONO A REGGIO  

 

REGGIO EMILIA 6 LUGLIO – “Tutto come previsto dallo stesso Pubblico Ministero di Aemilia e citato in più studi e libri contro il fenomeno ‘ndranghetista : la strategia di inventarsi un fantomatico “clima di discriminazione” contro i cutresi ed i calabresi, va avanti da parte degli avvocati difensori degli imputati di Aemilia. E’ un disco rotto che francamente ha stufato. Basta con la strategia del ‘vittimismo’. Non c’è nessuna discriminazione contro i cutresi o i calabresi che vivono a Reggio Emilia. Le vittime della ‘ndrangheta e delle cosche che hanno imperato e imperano da anni sul nostro territorio  sono tutti i cittadini onesti (siano reggiani doc o provenienti da regioni del sud) che vivono a Reggio Emilia e provincia. I signori che ora sono sotto processo per ‘ndrangheta per anni nono sono stati certo ‘discriminati’ ma hanno fatto il bello e cattivo tempo in città’ e in provincia, costruendo edilizia privata come non si era mai visto, accumulando ingenti capitali reinvestiti in altre attività , girando su lussuose automobili…. Dove sono ed erano le discriminazioni?”

Maria Edera Spadoni , cittadina alla Camera – Vice presidente della Camera

 

 

L’articolo Spadoni: “Basta con la strategia del vittimismo, non c’è nessuna discriminazione verso i cutresi e i calabresi” sembra essere il primo su Maria Edera Spadoni.



FONTE : Maria Edera Spadoni

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi