Servizi Segreti: la nuova mappa del potere di Matteo Renzi
Servizi Segreti: la nuova mappa del potere di Matteo Renzi

Servizi Segreti: la nuova mappa del potere di Matteo Renzi

In questi giorni abbiamo assistito alle nomine delle nuove figure apicali nel complesso schema del Sistema informativo italiano, i Servizi Segreti per intenderci.

Il Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica è il cuore pulsante del Governo, è lo strumento con cui il Presidente del Consiglio acquisisce le informazioni utili a prendere le decisioni strategiche per il nostro Paese.

servizi-segreti-italiani-LINEA-DI-COMANDO renzi

Gli uomini che appartengono a questo mondo rendono quotidianamente servigi indispensabili all’Italia, difendono da costanti minacce gli asset strategici del bel paese, spesso a costo della propria incolumità.

Non dobbiamo mai dimenticare che le linee guida di azione, quelle che potremmo semplificare come le “giuste domande”, sono dettate dalla politica e che quindi l’efficacia o l’inadeguatezza di un’azione d’Intelligence non dipendono unicamente dalla qualità del personale operativo.

Alcide De Gasperi affermava che un politico guarda alle prossime elezioni mentre uno statista guarda alle prossime generazioni, ed è qui che a mio avviso si annida anche la modalità di gestione di corpi complessi come i Servizi Segreti. I politici che hanno a cuore le sorti del nostro Paese utilizzeranno certamente gli strumenti informativi per tutelare gli interessi della popolazione mentre chi è attaccato solo alla propria poltrona cercherà di acquisire informazioni e posizionarsi in alto nel pericoloso gioco dei ricatti.

Oggi il COPASIR dovrà confrontarsi con nuovi interlocutori “operativi” ed il nostro augurio è che chi ha ricevuto questi incarichi abbia ben chiaro il fatto che il Movimento 5 Stelle conosce i propri diritti e che se sarà ostacolato nella ricerca della verità non si girerà dall’altro lato ma combatterà con tutte le sue forze.

Noi rispettiamo le istituzioni quando sono gestite da persone che operano in modo corretto ma non abbiamo paura di contrastare aspramente chi crede di utilizzare il potere come arma politica di accrescimento del proprio status.

angelo-tofalo-vito-crimi-bruno-marton-copasir

Il Movimento 5 Stelle è dalla parte dei cittadini e ad essi solo fa riferimento.

Nell’augurare a vecchi e nuovi direttori un buon lavoro ricordo loro che, se vorranno rispettare i nostri diritti di opposizione, troveranno un ambiente di totale collaborazione.

servizi segreti italiani nuova mappa del potere



FONTE : Angelo Tofalo Movimento 5 Stelle