RIFORMA COPYRIGHT UE: NO ALLA CENSURA WEB, SÌ ALLA LIBERTÀ DEI CITTADINI!

Oggi il #ParlamentoEuropeo è chiamato ad esprimersi sulla riforma del copyright, che rischia di diventare una mannaia dei diritti dei cittadini: il nostro obiettivo è invece tutelare sia il web, sia la libertà di espressione di tutti.

Per fare questo, è necessario eliminare due articoli: l’art. 11, la cosiddetta #linktax che stabilisce che gli editori possano esigere un pagamento da chi condivide una notizia pubblicata, anche in forma di link o citazione, e l’art. 13, noto come “macchina della censura”, poiché mira ad introdurre una responsabilità assoluta per le piattaforme, nonché un meccanismo di filtraggio dei contenuti caricati dagli utenti.

Il web deve rimanere uno spazio di condivisione libero e aperto, che non può essere controllato da pochi soggetti privati a cui viene conferito il potere di decidere che cosa può essere caricato sul web, e cosa no.

La soluzione è una giusta tassazione per i colossi del web, una solida applicazione della normativa #antitrust e l’abolizione dei paradisi fiscali presenti in #Europa: solo così sarà garantita una vera libertà di espressione dei cittadini e la possibilità per tante piccole imprese europee di competere e crescere.

** AGGIORNAMENTI **
COPYRIGHT: L’EUROPA CENSURA IL WEB

Una pagina nera per la democrazia e la libertà dei cittadini. Con la scusa della riforma del copyright, il Parlamento europeo ha di fatto legalizzato la censura preventiva.

Il testo approvato oggi dall’aula di Strasburgo contiene l’odiosa link tax e filtri ai contenuti pubblicati dagli utenti. È vergognoso! Ha vinto il partito del bavaglio!

Purtroppo sono stati respinti tutti gli emendamenti di stralcio che il Movimento 5 Stelle aveva presentato.
In particolare, l’articolo undici che prevede l’introduzione della cosiddetta #linktax, e il tredici che mira a introdurre una responsabilità assoluta per le piattaforme, nonché un meccanismo di filtraggio dei contenuti caricati dagli utenti!

L’articolo RIFORMA COPYRIGHT UE: NO ALLA CENSURA WEB, SÌ ALLA LIBERTÀ DEI CITTADINI! sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini