Rifiuti: un nuovo strumento per rendere efficace il controllo sui piani di gestione regionali

12 settembre 2018 – Questa mattina ho avuto l’onore di aprire l’evento di presentazione alle Regioni del sistema MONITORPIANI, un nuovo strumento di monitoraggio dei piani di gestione dei rifiuti messo a punto dal Ministero dell’Ambiente, col supporto dell’Albo Nazionale gestori ambientali.

Ad oggi, la difformità di forma e contenuto dei piani di ogni Regione rende la verifica e il controllo del ciclo dei rifiuti complicato e spesso insoddisfacente. Per questo è stato ideato dai tecnici del nostro Ministero un nuovo sistema, un portale web, che ha come obiettivo quello di rendere omogeneo il sistema e organizzare in un unico database la raccolta dei dati a livello nazionale. Il  nuovo modello organizzativo semplificherà per le Regioni l’invio dei dati al Ministero dell’Ambiente e ne renderà la raccolta efficace e facilmente fruibile agli enti e al pubblico.

Le Regioni pilota che già hanno potuto sperimentare con successo l’efficacia del nuovo sistema sono cinque: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli e Lombardia.

Io auspico che il raggio di azione si estenda a tutte le Regioni, attuando quel processo di modernizzazione della Pubblica Amministrazione, che sostengo fortemente, e permettendo così di verificare realmente il ciclo dei rifiuti nel nostro Paese.

Per la mia storia, per la terra dove sono nato e per tutte le battaglie che ho combattuto, il monitoraggio del ciclo dei rifiuti è un tema che mi riguarda da vicino e sono felice di poter testimoniare l’impegno dello Stato al cambiamento, all’innovazione e alla collaborazione tra le Istituzioni.

Per approfondire, qui l’articolo sul sito del Ministero dell’Ambiente.

 

 

 



FONTE : Salvatore Micillo