Rifiuti di Sicilia all’estero? Ora l’unica soluzione, il resto è una bugia.
Rifiuti di Sicilia all’estero? Ora l’unica soluzione, il resto è una bugia.

Rifiuti di Sicilia all’estero? Ora l’unica soluzione, il resto è una bugia.

In questi giorni leggiamo le parole di Crocetta e l’Assessore Contrafatto sull’emergenza rifiuti in Sicilia: il riferimento è ad un piano che prevede l’incenerimento dei rifiuti nei cementifici. Ma i due bluffano: sanno bene che nulla si può incenerire poiché non ci sono le tecnologie necessarie per convertire i rifiuti prima dell’incenerimento. L’unica soluzione? Spedirli all’estero e in tempi stretti! Nel 2012 i professionisti chiamati alla predisposizione del piano rifiuti avevano parlato chiaro: l’analisi dei flussi rendeva il conferimento regionale “pressoché certo dal 30 giugno 2016 al 30 maggio 2017”. Insomma, Crocetta e Contrafatto mentono spudoratamente ai cittadini: sappiamo che vogliono a tutti i costi il commissariamento da Roma, l’ennesimo dopo una lunga serie di commissariamenti che non hanno portato da nessuna parte; anni di malagestione Crocetta non hanno mai risolto la questione rifiuti in Sicilia che oggi, di nuovo, è una vera e propria emergenza. L’inefficacia perpetua delle loro azioni dovrebbe convincere Crocetta e Contrafatto a dimettersi, in vista del nuovo commissariamento. Orlando, dal canto suo sventola la bandiera delle discariche private: bella idea, se non avesse scoperto l’acqua calda! E dovrebbe smetterla di affermare che Bellolampo può accogliere più rifiuti di quelli che già arrivano da Palermo, la RAP si è mostrata indisponibile a riceverne ulteriori. Il problema fondamentale oggi, sul quale Orlando farebbe bene a concentrarsi, è che i rifiuti palermitani non vengono trattati come previsto dalla legge poiché l’impianto TMB (trattamento meccanico-biologico) non è ancora funzionante!

http://palermo.repubblica.it/politica/2016/05/03/news/rifiuti_da_smaltire_nelle_cementerie_scoppia_la_protesta_degli_ambientalisti-138990558/

http://www.ilfogliettone.it/m5s-rifiuti-bluff-crocetta-contrafatto-si-dimettano/



FONTE : Movimento 5 Stelle Palermo