Rete Ospedaliera in Sicilia, tagli per Papardo e Barcellona: “Così non si garantisce assistenza ai cittadini”
Rete Ospedaliera in Sicilia, tagli per Papardo e Barcellona: “Così non si garantisce assistenza ai cittadini”

Rete Ospedaliera in Sicilia, tagli per Papardo e Barcellona: “Così non si garantisce assistenza ai cittadini”

La visita in pompa magna del Ministro Lorenzin a Messina per lodare le strutture ospedaliere stona con le difficoltà che, oggi più che mai, stanno affrontando gli ospedali della città e della Provincia martellati da continue minacce di tagli a posti letto e personale.

Per questo motivo ho presentato una interrogazione ai Ministeri della Salute, dell’Economia e delle Finanze riguardo alla riorganizzazione della rete ospedaliera nella Regione Siciliana.

Documenti ufficiali alla mano, stiamo parlando della soppressione di diversi posti letto, del taglio di numerose unità operative complesse e di pronto soccorso, della riduzione delle ambulanze medicalizzate, nonché della declassificazione dell’Azienda Ospedaliera Papardo a DEA di primo livello e di quella di Barcellona che va a perdere tutte e cinque le unità complesse.

Una razionalizzazione della spesa che, di fatto, non ottempera né alle esigenze della popolazione né alla continuità ospedale-territorio.

Ci auguriamo che, al di là delle belle parole e delle belle visite, i Ministri si impegnino a verificare la reale situazione di Messina e capire se questi tagli possano realmente garantire una copertura ospedaliera adeguata per tutti i cittadini.

Commenti



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Francesco D’Uva : http://www.francescoduva.it/2017/05/16/rete-ospedaliera-sicilia-tagli-per-papardo-e-barcellona-cosi-non-si-garantisce-assistenza-ai-cittadini/

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *