PRG: abbiamo le professionalità in casa!
PRG: abbiamo le professionalità in casa!

PRG: abbiamo le professionalità in casa!

PRG: abbiamo le professionalità in casa!




Come abbiamo già in più occasioni sottolineato, siamo dell’idea che a riguardo delle predisposizioni del nuovo PRG la Provincia di Trento sia adeguatamente corredata da professionisti locali in numero sufficiente per poter procedere con un lavoro serio e competente.

«Ho più volte manifestato in Commissione Urbanistica, cosi come in Consiglio Comunale, il nostro pensiero volto a coinvolgere le professionalità tecniche trentine.
Non ultimo l’invito (peraltro raccolto dall’Assessore Biasioli) a indire alcuni incontri con gli stessi Ordini e Collegi professionali interessati» spiega il consigliere andrea Maschio.

Ci siamo presi il tempo di capire le reazioni alle notizie apparse sui quotidiani della possibilità di assoldare Stefano Boeri quale ennesimo luminare per decidere che Trento sarà!
Siamo assolutamente contrari al procedere come nel passato nel chiamare nomi di grido (vedi Piano o Busquets) che a dire di molti, e non sono voci di corridoio, servivano solo a stoppare qualsiasi nota contraria e far approvare in tempi brevi le scelte con una mano calata dall’alto.

«La nostra città è preziosa e non necessità di leader esterni. Torno a ripetere che tra ingegneri, architetti, geometri, periti, geologi ed agronomi abbiamo un numero di tecnici capaci, seri e di elevata competenza.
In un periodo di crisi economica che sta mettendo in ginocchio tutte queste professionalità, quale momento migliore per coinvolgere e risollevare almeno parzialmente le sorti di alcuni?» prosegue Maschio (ex consigliere del’Ordine degli ingegneri di Trento) «ci rassicurano la posizione del Sindaco Andreatta e ancora di più quella dell’Assessore Stanchina che, se da un lato prendono tempo, dall’altro prendono decisamente le distanze. Leggo «dimentichiamoci i grandi nomi» e «in Trentino abbiamo molte menti pensanti».
Aggiungo che il «pool» che si dovrebbe creare interesserebbe oltre agli architetti anche ingegneri, agronomi, periti, geometri e geologi!»

Se si vuole creare questo «pool», si indica una gara pubblica, cosi come si fa per ogni appalto di servizi e non si scelga liberamente ed in forma diretta chi più aggrada alla posizione politica come si legge dalla stampa.
Se questo fosse il «modus operandi» intrapreso siamo disponibili al confronto altrimenti rimarremo in trincea a combattere fino alla fine.

I consiglieri Comunali M5S Trento
Andrea Maschio

Paolo Negroni

Marco Santini



FONTE : MoVimento 5 Stelle Trentino