Portavoce M5S con redditi da ricchi? E’ la stampa, bellezza

Che differenza c’è tra i portavoce del Movimento 5 Stelle e i politici “tradizionali”? Secondo i giornali praticamente nessuna.

cominardi-redditi-parlamentari-grafica-tabella-gdb

La scheda pubblicata oggi sul GdB

Oggi la stampa provinciale riferisce che io e i miei colleghi (Alberti, Basilio, Crimi e Sorial) guadagneremmo tanto quanto Mariastella Gelmini (FI), Stefano Borghesi (Lega) o Miriam Cominelli (PD).

Che dire: una gran bella sorpresa anche per me, non sapevo di essere così ricco! Peccato ci siano delle “piccole differenze” che ribadiamo ormai da anni e che sistematicamente vengono ignorate, come in questo caso.

Allora, anche se non servirà nemmeno stavolta, ripetiamo per l’ennesima volta che in qualità di parlamentari M5S:

  • abbiamo già rinunciato a 42 milioni di rimborsi elettorali;
  • ci dimezziamo lo stipendio e restituiamo tutte le eccedenze dei rimborsi a cui avremmo diritto per lo svolgimento della nostra attività;
  • rendicontiamo e rendiamo pubblici tutti i rimborsi, liberamente consultabili sul sito www.tirendiconto.it;
  • rinunceremo all’indennità di fine mandato, ovvero a una lauta “buona uscita” per l’attività svolta in Parlamento.
Sommario-bresciaoggi

Il sommario dell’articolo di BresciaOggi

Ad oggi ho personalmente restituito 215.000 euro, soldi che ho versato nel Fondo per il Microcredito.

Sarebbe bello se un giorno i giornalisti facessero un piccolo sforzo e, calcolatrice alla mano, rendessero pubblico quanto guadagniamo davvero. Magari riportando anche le somme a cui abbiamo rinunciato. Sarebbero loro, finalmente, ad avere una gran bella sorpresa.

La mia replica alle mezze informazioni riportate dalla stampa.

banner-telegram-azzurro-3



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Claudio Cominardi : http://www.claudiocominardi.it/portavoce-m5s-redditi-ricchi-stampa/