Politici massesi e cambi di casacca
Politici massesi e cambi di casacca

Politici massesi e cambi di casacca



Consiglio Comunale Massa

Ad un anno dalle amministrative che fine hanno fatto i voti dei massesi alle precedenti elezioni? Pensate che ben 16 Consiglieri su 32, quindi la metà hanno cambiato partito. Lo stesso vale per la giunta, tra sindaco e assessori 5 su 7 non fanno più parte dello schieramento per il quale sono stati votati e poi c’è lo strano caso del consigliere Nicola Cavazzuti. In buona sostanza il voto dei massesi è stato disintegrato dai giochi di potere della politica locale e quindi se nel 2013 avete votato le mele ora vi ritrovate il candidato o il Sindaco con le pere, a dimostrazione che per questa classe politica l’elettore serve solo nel momento del voto, poi arrivederci.

Veniamo nel dettaglio delle migrazioni, il Presidente del Consiglio Ceccotti, i consiglieri Bertelloni, Fruzzetti, Raffi e l’assessore Berti eletti nel PD ora militano nel MDP Articolo uno, poi Anghelè, Carmassi, Santi, Turri, Biancolini, Lazzarini, Lazzarotti, Liggio eletti nelle liste civiche volpiste sono emigrati nel PD insieme al Sindaco e agli assessori Fiori, Sdoga e Rutili. Il consigliere Della Pina votato nella lista Cittadini al centro è entrato nei socialisti, facendo doppio slam perchè così è passato dall’opposizione alla maggioranza, Ortori ha lasciato SEL nella quale era stato eletto ed è confluito in Articolo Primo (associazione in area PD). Veniamo al centro destra, Benedetti eletto con una lista facente capo al proprio nome ha pensato bene di prendere la tessera di Forza Italia e per finire Caruso che ha il record dei cambi, presentatosi con la lista del Popolo delle Libertà dopo NCD e Italia Unica è approdato ad una associazione che si chiama Toscana Attiva. Ricordiamo anche il doppio passaggio di SEL che uscita dalla maggioranza, vi rientrava dopo aver ottenuto un assessorato in cambio, la politica tanto al kilo.

In ultimo come vi avevamo anticipato nelle prime righe c’è lo “strano caso” di Nicola Cavazzuti eletto nella lista Rifondazione Comunista collegata alla coalizione Volpi sindaco in maggioranza, improvvisamente lo scorso Dicembre lasciava la coalizione ed entrava in minoranza non condividendo la linea politica del Sindaco. Cavazzuti era presidente della commissione ambiente, in un Comune normale visto che la presidenza spetta alla maggioranza si sarebbe provveduto a sostituirlo, invece come se niente fosse è stato lasciato al suo posto, in completa violazione del regolamento comunale, una posizione che gli garantisce una certa visibilità e tutto sommato una conferma che forse in cuor suo non avrebbe mai lasciato un alleato come il PD dopo 4 anni di sana convivenza. Quindi riassumendo, il consigliere Cavazzuti è in minoranza , ma svolge incarichi della maggioranza, se non è uno “strano caso” questo.





FONTE : Massa5Stelle

LINK: https://massa5stelle.wordpress.com/2017/06/07/politici-massesi-e-cambi-di-casacca/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte