OLIMPIADI NON A QUALUNQUE COSTO, CHIAMPARINO TRASFORMA IL PIEMONTE IN SUCCURSALE DI MILANO E DELLA LOMBARDIA

Olimpiadi non a qualunque costo. Abbiamo sempre tenuto questa linea ed a maggior ragione la confermiamo oggi. Torino ed il Piemonte non possono e non debbono essere la periferia povera di Milano e della Lombardia.

Se la Città di Milano, a guida PD, vuole un ruolo predominante a noi non può andare bene. Invece Chiamparino ed i suoi compagni di partito sono stati ben zitti di fronte all’ennesimo tentativo di scippo (che segue di pochi mesi quello del Salone del Libro). Come se non bastasse la Giunta regionale sta facendo di tutto per regalare alla Lombardia anche l’intera provincia del VCO. Caso unico nella storia del Piemonte che rischia di rimpicciolirsi geograficamente. La subalternità dell’intero PD nei confronti di Milano è imbarazzante e non riguarda solo la vicenda Olimpiadi.

Queste olimpiadi rischiavano di essere un salto nel buio, una vetrina per altre città, l’ennesima voragine nei nostri conti pubblici ed un’ulteriore ferita per il territorio… allora è meglio non farne niente. Non siamo disposti ad assistere ad un nuovo tracollo delle casse pubbliche, come avvenuto nel 2006 ad opera di Chiamparino.

L’interesse di questa Giunta nei confronti del mondo dello Sport è stato ben rappresentato in occasione del Mondiale di Pallavolo svoltosi a Torino. Da Palazzo Lascaris non è arrivato nemmeno un centesimo per la manifestazione, troppo poco cemento per attirare l’attenzione del PD? Zero euro per la pallavolo ma olimpiadi invernali a qualunque costo e in qualsiasi condizioni finanziarie. Questo è il modello PD, non certo il nostro.

Gruppo regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi