Nuovo incontro con Agea sulla situazione in Umbria

Pagamenti diretti

Con riguardo agli aiuti che le aziende ricevono nell’ambito degli aiuti diretti, le attività di decretazione messe in atto fino ad oggi dall’ Organismo pagatore Agea hanno consentito di determinare gli importi spettanti alle 19.366 domande uniche presentate nel 2017 dagli agricoltori e di erogare gli aiuti al 98% delle aziende aventi diritto (17.866) con un importo al di sopra della soglia minima di 300 euro (al di sotto della quale il pagamento è escluso). Sono stati erogati 69,6 M€ pari al 86% del richiesto (80,9 M€).

La campagna 2017 come prevista dalla Normativa Comunitaria si chiuderà il 30/06/2018, L’attività di decretazione dell’OP Agea prosegue con cadenza settimanale, nello specifico a partire dal mese di Giugno si provvederà al pagamento della percentuale del 7% trattenuta in via precauzionale su regimi di base e greening. Sempre nel mese di Giugno verranno corrisposti gli aiuti previsti dall’art 52 in favore dei sostegni accoppiati superfici e zootecnia.

 

Aiuti straordinari zootecnia

Come è noto Il Reg. (UE) n. 287/2016 ed Il DM Prot. DIPEISR 940 del 01 marzo 2017 hanno previsto misure eccezionali per le aziende zootecniche ubicate nei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017.  Pagato totale € 5.768.815,63 (compresa seconda tranche Marzo 2018 ) relativamente a 660 aziende. Domande ancora escluse totali 25: 13 istruttoria Aedes per € 437.000, 6 problematiche aggiornamento BDN € 32.000, 3 problemi iban € 1.900, 3 domande in ritardo € 2.860. Ultimo decreto il 9 del 15/4 u.s. (Umbria 6 domande per 13.000 euro circa). In liquidazione aiuto de minimis per equidi 155 domande. Nel frattempo è stata avviata l’attività di ricognizione con le Regioni per la riapertura della presentazione relativa ai casi di “aziende transumanti.

 

Situazione PSR

Con riguardo all’annualità 2015 il livello di pagamento si assesta al 77% degli importi e hanno riguardato l’83% delle domande presentate. Le domande non pagate non hanno superato i criteri di controllo definiti nei rispettivi bandi e sono ora nella fase di riesame del procedimento da parte della regione. Rimangono da trattare dal punto di vista informatico 127 domande legate alle seguenti 3 operazioni :
Operazione 10.1.3, (n. 11 richieste di premio)
Operazione 10.1.4, (n. 115 richieste di premio)
Operazione 10.1.6, (n. 1 richiesta di premio)
che andranno in pagamento nel periodo luglio/agosto.

Con riguardo all’annualità 2016 il livello di pagamento si assesta al 82% degli importi e hanno riguardato l’92% delle domande presentate. Va ricordato che per questa annualità tutte le misure, ad eccezione della misura 15, sono state elaborate per i pagamenti in via prioritaria, con specifiche procedure di urgenza conseguenti ai noti eventi calamitosi. Tale procedura ha consentito di conseguire un tasso di pagamento in anticipo soddisfacente che, per tutte le misure oggetto di pagamento, ha interessato oltre l’80% percento delle domande.  Rimangono oggi da trattare dal punto di vista informatico 721 domande legate ad alcune operazioni della misura 10, alla misura 14 (pagata tuttavia in anticipo con le procedure di emergenza terremoto) e alla misura 15.
Per le misure 14 (n. 458 richieste di premio) e 15 (n. 53 richieste di premio) è previsto il completamento degli algoritmi entro il mese di settembre.  Le domande riferite alle operazioni della Misura 10 (10.1.3, 10.1.4 e 10.1.6) andranno in pagamento nel periodo luglio/agosto.

Con riguardo all’annualità 2017 sono stati eseguiti i pagamenti della misura 13 e la Regione può operare sulle domande residue non pagate totalmente o parzialmente. Gli algoritmi della misura 10 (operazioni 10.1.1, 10.1.2, 10.1.5 e 10.1.7) sono operativi ma i pagamenti potranno essere eseguiti non appena la regione fornirà gli esiti di alcuni controlli di propria pertinenza.  Per la misura 11 (n. 1.126 richieste d premio), misura 14 (n. 458 richieste di premio) e misura 15 (n. 51 richieste di premio) gli algoritmi saranno resi disponibili rispettivamente nel mese di luglio per la Misura 11 e nel mese di settembre per la misura 14 e 15 .

La regione Umbria ha superato obiettivo di spesa previsto al prossimo 31 dicembre 2018.

 

Altre Misure

Relativamente alle misure non connesse alla superficie ed animali (c.d. misure strutturali), AGEA ha realizzato le procedure software per permettere alle Regioni di istruire e porre in pagamento le domande. In pratica dal marzo 2017 le regioni, di cui AGEA è Organismo pagatore, possono autorizzare al pagamento le domande di SAL e ACCONTO e da aprile 2017 anche le domande di anticipo.

Permane qualche problema residuale riguardo le procedure di interscambio web-services con il sistema regionale dell’Umbria ed il SIAN che impediscono il trasferimento sul SIAN delle autorizzazione e delle istruttorie delle domande eseguite sul SIAR. La problematica investe poche domande per le quali AGEA, in accordo con le regioni, ha comunque avviato una attività straordinaria per procedere ad acquisire tali informazioni direttamente sul SIAN e permettere quindi il pagamento delle domande interessate dalla problematica la piena fruibilità.

 



FONTE : Filippo Gallinella