NUMERO UNICO EMERGENZE: NECESSARIA UNA REVISIONE DEI PROTOCOLLI DI INTERVENTO
NUMERO UNICO EMERGENZE: NECESSARIA UNA REVISIONE DEI PROTOCOLLI DI INTERVENTO

NUMERO UNICO EMERGENZE: NECESSARIA UNA REVISIONE DEI PROTOCOLLI DI INTERVENTO




Sbaglia la giunta Serracchiani a sottovalutare i problemi legati allo smistamento delle informazioni tra i diversi operatori coinvolti nel Numero unico per le emergenze. In alcuni casi recenti i vigili del fuoco non sono stati proprio informati e quindi non sono stati messi nelle condizioni di intervenire. Episodi, facilmente verificabili, che dimostrano quanto il sistema presenti ancora delle falle. Invece di cercare di minimizzare il problema come ha fatto oggi in Aula l’assessore Telesca, l’esecutivo regionale dovrebbe preoccuparsi seriamente di rivedere i protocolli di intervento.

I vigili del fuoco non sono stati coinvolti nel caso dell’incidente mortale sul lavoro che si è verificato allo stabilimento triestino della Wärtsilä, ma neppure in alcuni incidenti che si sono verificati in montagna e nella ricerca di persone in luoghi impervi. Situazioni, queste ultime, che quasi sicuramente sono destinate a riproporsi visto che le località montane della nostra Regione sono mete molto frequentate nel periodo estivo dai turisti. In questi casi i volontari del soccorso alpino potrebbero non essere sufficienti.

Per queste ragioni la giunta Serracchiani deve attivarsi per promuovere il miglioramento delle procedure di intervento, il coordinamento e la collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti nella gestione delle emergenze e nelle attività di primo soccorso. Non possiamo rischiare di intervenire in modo sbagliato in casi di emergenza per colpa di inaccettabili errori di comunicazione.







FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia

LINK: http://www.movimento5stellefvg.it/numero-unico-emergenze-revisione-protocolli/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte