MOBILITA’ SOSTENIBILE: DENUNCIA DEL M5S
MOBILITA’ SOSTENIBILE: DENUNCIA DEL M5S

MOBILITA’ SOSTENIBILE: DENUNCIA DEL M5S

Se la proposta viene dal MoVimento 5 Stelle viene tacciata di “populismo”. Se invece viene messa in pratica concretamente dalla giunta Serracchiani allora sono “applausi” e “ringraziamenti”. Il tema è di estrema attualità visto che fra pochi giorni arriva, puntuale come ogni anno, la “Settimana europea della mobilità” che punta a promuovere il trasporto sostenibile.

Per quanto ci riguarda, coerentemente con il nostro programma, in questi quattro anni e mezzo abbiamo sempre appoggiato anche le politiche dell’esecutivo e della maggioranza che andavano in questo senso e presentato in Consiglio vari emendamenti per aumentare le poste in bilancio a favore delle piste ciclabili, dei progetti Pedibus e di interventi in grado di potenziare la mobilità sostenibile nel Friuli Venezia Giulia. Tutti documenti protocollati che gli assessori della Serracchiani ancora oggi fingono di non conoscere.

Troviamo però poco coerente che la giunta Serracchiani continui a mettere ogni anno per la benzina agevolata circa 50 milioni di euro, incentivando in questo modo l’acquisto di carburanti fossili e mettendo ricchi e poveri sullo stesso piano (le stesse parole – “ricchi e poveri sullo stesso piano” – che l’assessore Santoro utilizzò per attaccare la nostra proposta sul Tpl gratuita da lei definita “socialmente ingiusta”). Finanziare con soldi di tutti la benzina agevolata è per noi una scelta politica sbagliata che, non a caso, ha portato all’apertura da parte dell’Unione europea di una procedura di infrazione nei confronti del Friuli Venezia Giulia.

A luglio scorso, inoltre, abbiamo lanciato una proposta per rendere il trasporto pubblico locale (Tpl) gratuito per tutti i cittadini residenti nella nostra regione. L’obiettivo è quello di favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici e di diminuire le autovetture private in circolazione a vantaggio dell’ambiente e della sicurezza dei cittadini. Una proposta che a breve si trasformerà in una proposta di legge. Bene, quella nostra iniziativa venne immediatamente bocciata dalla giunta Serracchiani. In Aula l’assessore Santoro arrivò a dire che “populismo significa chiudere gli occhi alle differenze e dire, olè!, tutti sull’autobus gratis, quasi fosse un regalo che Mamma Regione fa ai cittadini”.

Purtroppo per lei, poche settimane prima la stessa Santoro la pensava in modo diametralmente opposto, al punto di finanziare con soldi pubblici – attraverso un bando della Regione – un bel viaggetto gratuito per i cittadini interessati a partecipare all’inaugurazione del tratto Resiutta-Moggio della ciclovia Alpe Adria. “Oggi il colpo d’occhio di tutti questi ciclisti, arrivati qui per questa festa, è davvero il regalo più grande a tutti quelli che hanno lavorato” disse l’assessore Santoro davanti alle telecamere. In quell’occasione, quindi, per avere il colpo d’occhio di tutti quei ciclisti, la Regione offrì loro dei pullman gratuiti. Proprio un bel regalo per gli amministratori che tanto hanno lavorato, come l’assessore “populista” a giorni alterni.

Chissà quante iniziative di questo tipo ha intenzione di organizzare la giunta Serracchiani da qui alle prossime elezioni regionali?



FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia

LINK: http://www.movimento5stellefvg.it/mobilita-sostenibile-denuncia-del-m5s/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte