Mercato Albinelli, il Comune sapeva

Mercato Albinelli, il Comune sapeva
M5S Modena: «Da quanto risulta al M5S Modena c’erano già state segnalazioni sui problemi con le cappe di aspirazione»

MODENA 18 MAG – Il Comune era al corrente della mancanza della cappa e della canna fumaria presso il Mercato Albinelli. Da quanto risulta al M5S Modena c’erano già state segnalazioni sui problemi con le cappe di aspirazione, obbligatorie per legge, ma non previste nel progetto iniziale. Inoltre la mancanza dei permessi presso il Mercato Albinelli per la realizzazione di una cappa per prodotti da forno e per la relativa canna fumaria era stata segnalata dal MoVimento 5 Stelle Modena in Consiglio comunale il 2 febbraio 2017. Nell’interpellanza discussa in quella data, il MoVimento 5 Stelle Modena, attraverso il consigliere portavoce Marco Rabboni, aveva espresso dubbi su alcune lacune del bando per l’assegnazione dei posti presso il Mercato Albinelli. Per esempio: erano state valutate in fase di progettazione dei 4 banchi di somministrazione le normative Haccp in materia di igiene dei prodotti alimentari come la cappa di aspirazione e le canne fumarie?
La vicenda apre fondati dubbi sull’adeguatezza delle competenze palesatesi da parte dell’Amministrazione nella stesura del bando. Finora l’operazione Albinelli non può certamente essere ascritta tra i risultati positivi decantati dal Sindaco in merito all’operato dell’ex-assessore Rotella. La palla è passata di mano, ma i problemi ovviamente non aspettano. Se davvero l’Amministrazione crede nel rilancio del mercato Albinelli, urge un cambio di passo e un maggiore coinvolgimento degli operatori: solo così sarà possibile evitare errori come quello che sembra emergere in questi giorni.



FONTE : Modena 5 Stelle

LINK: http://modena5stelle.it/2017/05/mercato-albinelli-il-comune-sapeva/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte