Loro non hanno avuto morti dignitose
Loro non hanno avuto morti dignitose

Loro non hanno avuto morti dignitose

FONTE : Lastampa.org




Sulla prospettata scarcerazione per motivi di salute del boss Riina, insorgono le famiglie delle vittime: “Loro non hanno avuto morti dignitose”

Reazioni indignate per la decisione di scarcerare il boss dei boss. Da Rita Dalla Chiesa ai parenti delle vittime dell’attentato di via dei Georgofili. Pesanti dubbi dalle forze impegnate nell’antimafia.

Rita Dalla Chiesa:
«Penso che mio padre una morte dignitosa non l’ha avuta, l’hanno ammazzato lasciando lui, la moglie e Domenico Russo in macchina senza neanche un lenzuolo per coprirli. Quindi di dignitoso, purtroppo, nella morte di mio padre non c’è stato niente». Questa la dichiarazione rilasciata da Rita Dalla Chiesa al Tg4 dopo la notizia che la Cassazione ha aperto al differimento della pena per Totò Riina perché gravemente malato.

«Sto insegnando a mio nipote ad avere fiducia nella giustizia e nella legalità – continua la figlia del generale Carlo Alberto dalla Chiesa ucciso dall’ex capo di Cosa Nostra – lo porto sempre in mezzo ai carabinieri. Portandolo in mezzo ai carabinieri faccio quello che avrebbe fatto mio padre. Per quanto riguarda invece la fiducia nella giustizia, forse sto sbagliando tutto, sto sbagliando tutto».

La macchiana del generale Dalla Chiesa crivellato di colpi della mafia:







Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Lastampa.org