PORTAVOCE M5S

Legge elettorale, facciamo chiarezza.

Vito Crimi:

Alla Camera il PD ha la maggioranza assoluta (quella che derivava dal premio di maggioranza del porcellum poi dichiarato incostituzionale).
Se alla Camera passa un emendamento che la maggioranza non voleva, è nel PD che bisogna cercare i franchi tiratori, cioè quei parlamentari che nel voto segreto decidono di far venir meno la maggioranza del PD, e non si può dare certo la colpa al M5S.
La legge elettorale, secondo il PD, dovrebbe fermarsi qui perchè è stato approvato un emendamento di giustizia, cioè che la stessa legge applicata in tutta Italia, deve essere applicata anche in Trentino Alto Adige.
Perchè è così importante il Trentino Alto Adige per il PD? Perchè non si vota come in tutte le altre regioni, ma si vota con un sistema unico applicato solo in quella regione.
Con quel sistema il PD assicura ai suoi amici di SVP il predominio totale di tutti i seggi. Una specie di feudo intoccabile che è in grado di modificare il risultato complessivo della elezione.
Di fronte ad una norma di giustizia come questa, che non cambia i presupposti del’accordo sul sistema elettorale, cosa avremmo potuto votare?
Abbiamo fatto un accordo su un sistema elettorale, quindi quale problema ci sarebbe ad applicarlo in tutta Italia compreso in Trentino Alto Adige?
Il PD quando si siede ad un tavolo per fare un accordo non vuole un accordo ma pretende di averla sempre vinta…. come questa volta. E se qualcosa non va a genio a loro o ai loro amici, fanno saltare il tavolo.
Oggi il PD dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa agli Italiani!