L’agghiacciante verità sul Job Act

Tu non sei nessuno. Sei solo carne e sangue che sostituisce un macchinario quando non è possibile l’automazione. Faremmo volentieri a meno di te e prima o poi ci riusciremo, ma nel frattempo mi servi come schiavo. La tua prestazione, le nuove misure del governo mi rendono il tuo totale PADRONE. Non obbedirmi ti consegnerebbe alla sacca di povertà che affolla in questo paese. I diritti, la democrazia sono concetti consegnati al passato. Ci sono serviti per l’affermazione globale del capitalismo reale e finanziario, uno specchietto per l’allodole, ma oggi sono un orpello di cui possiamo liberarci perchè abbiamo il pieno controllo di governi ed organismi internazionali.

Oggi non ci servono i gendarmi, abbiamo la TV e i nostri migliori comunicatori sono a capo dei Governi. In Italia abbiamo trovato un campione che piace sia ai giovani, che agli anziani, sia a quelli di sinistra che a quelli di destra. Ti possiamo far lavorare gratis e diciamo che è apprendistato, misura appositamente introdotta dai nostri passacarte al governo. Ora con il Job Act tutte le multinazionali come noi entreranno nell’economia italiana e creeranno una sacca diffusa di SCHIAVI MODERNI ancora più ampia, ma soprattutto faremo fallire le piccole imprese italiane che sono un grosso ostacolo al nostro sviluppo.

Qualcuno dice che così stiamo esagerando e rischiamo di far nascere ribellioni, ma siamo già pronti ad incanalare queste energie lungo binari morti. Stiamo creando una sinistra comoda da Fassina a SEL e pezzi di sindacato storico che incanali le energie di sinistra e una destra razzista di Salvini che si nutre dei conflitti tra poveri che noi stesso creiamo. Tutte persone che sono nel sistema da anni e quindi piegati volontariamente e involontariamente ai nostri interessi.

Il M5S? Siamo riusciti nel farli apparire come un partito qualunque, a dividerli facendo leva sui sentimenti di invidia ed egoismo, illudendo i più deboli e più interessati ad un tornaconto personale di far parte di club esclusivi. In fondo la maggioranza crede alla TV e ai giornali e si affida alle organizzazioni sociali sul territorio lottizzate dai partiti e non si rendono conto che in prima serata non proiettono mai un documentario sullo sfruttamento e la mancanza di etica di noi multinazionali e gente interessata solo al profitto. Siamo addirittura diventati i benefattori di questo mondo. Basta pensare a Bill Gates. Se gli Schiavi Moderni, i proprietari delle piccole imprese, gli sfruttati, gli esclusi di questo Paese, chi vuole tutelare l’ambiente, gli studenti, i ricercatori, le menti brillanti ed oneste si mettessero insieme sarebbero la prima forza politica del Paese . Ma non lo faranno mai. Noi siamo entrati nel loro cervello.

FONTE: : https://galloluigi.wordpress.com/2014/12/29/lagghiacciante-verita-sul-job-act/

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi