La nostra risposta alla CGIL massese
La nostra risposta alla CGIL massese

La nostra risposta alla CGIL massese



Il M5S non pretende di rappresentare i lavoratori, non è il suo compito, sarebbe quello dei sindacati, ma se le innumerevoli lotte rivendicate dalla CGIL hanno portato ai risultati che abbiamo sotto gli occhi, non solo a Massa, probabilmente qualche errore lo ha commesso e qualche “mea culpa” questo sindacato potrebbe anche iniziare a farlo.

La storia l’abbiamo letta e l’abbiamo vissuta, ma non abbiamo ben capito, ad esempio, come si giustifichi e garantisca l’indispensabile indipendenza dai partiti quando due importanti segretari della CGIL, come Cofferati ed Epifani, hanno persino ricoperto importanti ruoli prima nei DS poi nel PD, Epifani addirittura divenendone segretario: un mirabile esempio di autonomia dalla politica, non c’è che dire. Anche la CISL ovviamente ha dato questo esempio, ultimamente pure con l’elezione del suo ex segretario Zangolli come nuovo segretario locale di quel che resta del PD.

I sindacati sono esattamente come i partiti che inizialmente erano strumenti essenziali per la democrazia finché il loro non è divenuto un mestiere.
Dobbiamo tuttavia riconoscere che alcuni appartenenti a sigle sindacali hanno ammesso il fallimento del loro percorso e questo dimostra che la nostra visione “marziana” è più vicina alla realtà di molte altre asserzioni.

Articolo CGIL





FONTE : Massa5Stelle

LINK: https://massa5stelle.wordpress.com/2017/05/10/la-nostra-risposta-alla-cgil-massese/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *