La Crisi Idrica continua…

Bisogna fare presto!

Quanto sta accadendo in Sicilia, dove in pieno inverno si è costretti a chiedere lo stato di emergenza per carenza idrica, e quanto continua accadere nel Nord Italia e nel resto del Paese, dove, quando finalmente la pioggia arriva, invece che essere un ristoro per le falde acquifere, diventa una tragedia in termini di dissesto idrogeologico, ci dice che dobbiamo fare presto! Fare presto perché c’è chi fino ad ora ha perso tempo rispetto a temi importantissimi per la tenuta del Paese e la vita dei cittadini.
Parlo di Piana degli Albanesi, provincia di Palermo, dove il lago sta scomparendo, a causa dell’assenza di piogge, ma anche di una emergenza idrica e una carenza infrastrutturale che non è mai stata sanata. La possibilità di pompare le acque del lago era stata data ad Amap nel 1986 per sopperire alla crisi idrica di quel tempo…e non si è mai più smesso di attingere da li, mentre le perdite di acqua dai tubi raggiungevano il 40%. Uno spreco inaccettabile del bene comune più prezioso.

Il Lago di Bracciano in provincia di Roma e il Lago di Piana degli Albanesi sono solo 2 esempi delle conseguenze estreme dei cambiamenti climatici e di una gestione sconsiderata delle risorse idriche. L’altra faccia della medaglia sono gli effetti devastanti del dissesto idrogeologico quando finalmente comincia a piovere. E lo vediamo con quanto sta accadendo in tutto il Nord Italia colpito da forte maltempo in queste settimane.

E tutti i soldi promessi? E tutti gli interventi annunciati? Che fine hanno fatto?
Come abbiamo sempre denunciato in questi anni tante promesse…pochi fatti! È ora di cambiare!
Siamo la forza politica più votata lo scorso 4 marzo e abbiamo proposte urgenti da mettere in atto per salvare il Paese!

https://video.repubblica.it/edizione/palermo/palermo-il-lago-di-piana-degli-albanesi-e-una-pozzanghera/294300/294911

Lago_piana_Palermo

Condividi l’articolo su: Facebooktwittergoogle_plus

FONTE : Federica Daga » Federica Daga