“Il Bilancio usato come perno di equilibri di partito, nessun legame con le esigenze della città né con una prospettiva sul futuro”
“Il Bilancio usato come perno di equilibri di partito, nessun legame con le esigenze della città né con una prospettiva sul futuro”

“Il Bilancio usato come perno di equilibri di partito, nessun legame con le esigenze della città né con una prospettiva sul futuro”

RIMPASTO DI GIUNTA, SCELTE FINI A SE STESSE

“Il Bilancio usato come perno di equilibri di partito, nessun legame con le esigenze della città né con una prospettiva sul futuro”

Le dimissioni dell’assessore Rotella potevano essere l’occasione per riconfigurare la struttura della Giunta in un’ottica di maggior attenzione alle reali esigenze della città, oppure di valutazione dei risultati fin qui conseguiti; invece ci troviamo di fronte all’ennesima scelta dettata dalle logiche di mantenimento degli equilibri politici, con uno sguardo quanto mai auto-centrato. La politica che si occupa prevalentemente di mantenere in vita se stessa.

Così per la seconda volta la delega al Bilancio viene affidata a un assessore che non ha nel suo curriculum nessuna competenza specifica in merito: anziché strumento di pianificazione delle attività per il bene delle cittadine e dei cittadini modenesi, in un orizzonte di breve ma anche medio periodo, il Bilancio diventa il pallino con cui distribuire ed equilibrare i pesi delle diverse correnti di centro-sinistra da sempre in agitazione sotto la plancia del Sindaco Muzzarelli.
Preoccupa anche il cambio nella delega alla Partecipazione e ai Quartieri, proprio nel momento in cui entra nel vivo la stesura del nuovo Regolamento: una svista dovuta ai troppi nodi da sciogliere, o un messaggio chiaro su quanto contino per il primo cittadino questi argomenti?
Non possiamo che discostarci profondamente da una simile modalità di gestione del governo della città, molto “ducale” ma slegato dalla vita e dagli interessi della comunità civile modenese.



FONTE : Modena 5 Stelle

LINK: http://modena5stelle.it/2017/05/il-bilancio-usato-come-perno-di-equilibri-di-partito-nessun-legame-con-le-esigenze-della-citta-ne-con-una-prospettiva-sul-futuro/

Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte