I ROBOT DISTRUGGERANNO IL MONDO DEL LAVORO. PAROLA DI MARTIN FORD.

I ROBOT DISTRUGGERANNO IL MONDO DEL LAVORO. Parola di MARTIN FORD.
** Come possiamo uscire fuori da questa emergenza? Con il reddito minimo garantito e universale **

L’imprenditore Martin Ford ne è assolutamente convinto. Tanto da scriverne un libro, che nel 2015 venne premiato come libro economico dell’anno da Financial Times e McKinsey. Arriva ora in Italia con il titolo “Il futuro senza lavoro” per Il Saggiatore.

Perché introdurre un reddito minimo?
Perché se in molti campi i robot sostituiranno le persone, bisogna assicurarsi che riescano ad avere dei soldi per arrivare alla fine del mese e far circolare l’economia.
Se l’economia non gira si rischia una “paralisi”.
Avete idea delle conseguenze catastrofiche che potrebbero venirne fuori?
Secondo Ford il reddito dovrebbe essere “universale” proprio per evitare che si trasformi in un incentivo per non lavorare.

I robot stanno già mietendo posti di lavoro, proprio per questo il #M5S insiste sul portare avanti politiche di redistribuzione del reddito.

Bisogna agire subito, perché siamo in una situazione delicata, non solo per via della “crisi” che ha colpito 11 milioni di persone che non hanno nemmeno la possibilità di curarsi, ma anche perché l’avvento dei robot rischia di aumentare questo numero.

Nel giorno in cui il Rapporto #Istat, sancisce l’aumento delle disuguaglianze e la scomparsa della classe operaia e della piccola borghesia, diventa non più procrastinabile APPROVARE subito il REDDITO DI CITTADINANZA.
Tutti in marcia il 20 maggio, direzione PERUGIA-ASSISI!



Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte: Tiziana Ciprini : http://www.tizianaciprini.it/i-robot-distruggeranno-il-mondo-del-lavoro-parola-di-martin-ford/