I primi due mesi come Sottosegretario all’Ambiente

 

Esattamente due mesi fa, il 13 giugno, iniziava la mia esperienza come Sottosegretario all’Ambiente. Il più giovane nella storia di questo dicastero.
Siamo partiti con l’entusiasmo di chi vuole davvero cambiare le cose, con una chiara visione del futuro a livello nazionale e senza mai dimenticare le emergenze, il contatto con il territorio, i cittadini.
In questi 60 giorni abbiamo lavorato con un unico obiettivo: riportare la tutela dell’ambiente al centro dell’azione di governo e far rinascere il territorio più bello del mondo.

In soli due mesi:

– Il Ministero dell’Ambiente ha piena competenza su #TerradeiFuochi, dissesto idrogeologico e su economia circolare. #DlMinisteri
– Tolleranza zero per chi commette reati contro l’ambiente.
– I siti di stoccaggio rifiuti sono diventati sensibili.
– È partita la sfida #PlasticFree con una serie di iniziative di sensibilizzazione e proposte di legge mirate alla riduzione del monouso e al riciclo. #IoSonoAmbiente
– Abbiamo incontrato le Regioni per gestire insieme l’emergenza rifiuti.
– Abbiamo firmato il #DecretoTrasparenza che renderà il Ministero dell’Ambiente una “casa di vetro“.
– Abbiamo pianificato una serie di regole certe e durature finalizzate a prevenire il consumo e lo spreco del suolo.
– Ho incontrato ricercatori e professori universitari per parlare delle sfide da compiere in ambito delle bonifiche ambientali e messa in sicurezza dei territori.

Grazie a tutti per il coraggio, per l’impegno e per la fiducia riposta in noi!!!

Buona Estate!

#AmbientePrimaDiTutto



FONTE : Salvatore Micillo