GRUPPO M5S: “LEGGE GIG ECONOMY, AI LAVORATORI SFRUTTATI SERVONO FATTI CONCRETI NON CERTO MARCHETTE DEI POLITICI REGIONALI”

Proposta di legge regionale sulla Gig Economy: chiediamo serietà al Consiglio regionale. Non basta l’ennesimo spot di un singolo consigliere per risolvere i problemi.

Il tema è di chiara competenza nazionale, il Parlamento e l’esecutivo stanno predisponendo le prime misure. Sarebbe inutile perdere tempo con iniziative di questo tipo dal chiaro sapore pre elettorale. Le proposte di legge al Parlamento sono infatti strumenti sostanzialmente poco efficaci, soprattutto quando le forze politiche che lo propongono a livello regionale sono, allo stesso tempo, rappresentate a livello nazionale.

Assurdo ed incomprensibile chiedere addirittura un iter rapido (commissione regionale in sede legislativa) su un testo già oggetto di approfondimenti nazionali. Siamo comunque disponibili a qualunque discussione e in tal senso presenteremo un atto d’indirizzo che impegna la Giunta regionale a portare avanti il tema in sede di Conferenza Stato – Regioni. Un contesto più appropriato dove affrontare questo tema, al netto di speculazioni pre elettorali e vetrine personalistiche.

Gruppo regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi